Tante novità per la Ghelas multiservizi: la Giunta Greco vuole una nuova guida - QdS

Tante novità per la Ghelas multiservizi: la Giunta Greco vuole una nuova guida

Liliana Blanco

Tante novità per la Ghelas multiservizi: la Giunta Greco vuole una nuova guida

giovedì 03 Ottobre 2019 - 00:00
Tante novità per la Ghelas multiservizi: la Giunta Greco vuole una nuova guida

L’Amministrazione gelese, come detto dal sindaco, punta a “salvare la società e i posti di lavoro”. Nei giorni scorsi l’ormai ex amministratore delegato, Fidone, ha presentato le dimissioni

GELA (CL) – Un tira e molla durato due mesi per lasciare libera la poltrona della Ghelas. Il posto è ambito e la vicenda ha tenuto banco per molto tempo negli ambienti politici. Alla fine, però, l’amministratore delegato della multiservizi, Gianfranco Fidone, si è dimesso.

La nota ufficiale è stata depositata all’Ufficio protocollo e adesso l’Amministrazione è pronta a sistemare a capo dell’azienda un uomo di fiducia, ma non soltanto per ragioni politiche, almeno stando a quello che hanno fatto sapere dall’Esecutivo. “La mancata approvazione del bilancio 2018 – ha spiegato il sindaco Lucio Greco – è soltanto l’ultima ragione, comunque determinante. Una società come la Ghelas non può proseguire nella propria attività senza un bilancio approvato, ancora di più se si considera l’esposizione debitoria legata al mancato versamento del tfr per oltre dieci anni”.

“I lavatori della Ghelas – ha aggiunto – occupano il primo posto della mia agenda politica e non permetto a nessuno di speculare sulla difficoltà che la società sta attraversando e di cui questa Amministrazione non ha alcuna responsabilità. Da tutti posso ricevere critiche, ma non da chi appartiene a schieramenti o a gruppi politici che in passato hanno gestito, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, diversi settori della Cosa pubblica. La mia azione è rivolta a salvare la società e i posti di lavoro. Eventuali responsabilità, da parte di chicchessia, non scalfiscono assolutamente le mie vere finalità rivolte esclusivamente alla difesa dei lavoratori, i soli che mi stanno a cuore”.

Anche il dimissionario Fidone ha detto la sua sulle novità in corso all’interno della società, tracciando anche un breve bilancio di quanto fatto per la Ghelas. “Rassegno le mie dimissioni – ha detto – esattamente nel momento in cui ritengo di avere chiuso il cerchio rispetto alla mia attività e rispetto al mandato conferitomi dall’ex commissario straordinario del Comune, Rosario Arena, determinando un cambiamento irreversibile nella gestione della società e segnando un profondo solco rispetto al quale nessuno potrà più tornare indietro. Un solco che rappresenta un’autentica rivoluzione all’insegna del rispetto delle regole e delle procedure di legge e all’insegna di una gestione che si è contraddistinta per il proficuo e continuo perseguimento dei principi di trasparenza, efficacia, efficienza ed economicità, con l’eliminazione di sacche di privilegio e di inefficienze croniche. I risultati cui mi riferisco sono, almeno parzialmente, descritti nella relazione sulla governance relativa al primo semestre 2019, regolarmente trasmessa al Comune di Gela”.

“Il mio successore – ha concluso – troverà una società rivoluzionata rispetto al passato: nelle procedure, nelle buone prassi e nei percorsi gestionali”.

Adesso, come detto, si attendono le mosse dell’Amministrazione e già circolano i primi nomi per la successione di Fidone. Tra questi, spicca senza dubbio quello di Salvatore Sauna, uomo molto vicino al sindaco Lucio Greco.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684