Taobuk, dal Mediterraneo un nuovo patto per l'Europa - QdS

Taobuk, dal Mediterraneo un nuovo patto per l’Europa

web-j

Taobuk, dal Mediterraneo un nuovo patto per l’Europa

web-j |
giovedì 15 Aprile 2021 - 17:13

Confermate le date in presenza per il Taormina Book Festival, dal 17 al 21 Giugno. Avrà il supporto dell'Università di Messina, e si svolgerà negli spazi dell'ateneo e a Taormina.

Nelle ore in cui il governo progetta la ripartenza del Paese, dopo i mesi di chiusura per la pandemia, un segnale per la ripresa degli eventi culturali arriva da Taobuk Festival. “Con lo sguardo rivolto alle radici europee, vogliamo scommettere sulla rinnovata vitalità delle iniziative culturali e abbiamo confermato le date in presenza di Taobuk, dal 17 al 21 giugno, come sempre a Taormina“, ha spiegato in conferenza stampa la presidente e direttrice artistica Antonella Ferrara.

La Conferenza di Taormina e Messina (18-20 giugno), è incastonata nelle date di Taobuk. “L’Europa verticistica di Maastricht, che ha umiliato la Grecia, va ripensata – ha sottolineato lo storico Luciano Canfora, del Comitato scientifico di Taobuk – Serve un nuovo patto per l’Europa ed è qui, dall’area mediterranea, che si può ripartire con un progetto inclusivo, trasformando la struttura oppressiva dell’Ue in qualcosa di autenticamente solidale.

I cosiddetti parametri di Maastricht sono stati sospesi ed è questo il momento per superare quella iniqua visione”. “L’Ue è totalmente mancata nella strategia di produzione dei vaccini – ha osservato l’editorialista britannico Bill Emmott, chair della seconda Europe Conference di Taobuk – Averli solo ordinati, senza organizzarne la produzione come hanno fatto Gran Bretagna e Usa, rallenta la loro produzione e distribuzione in Europa. Ma dagli errori si può imparare per ripartire”.

“La crisi europea è una mancanza di visione: l’Europa deve recuperare le sue radici, le sue ragioni politiche ed economiche”, ha auspicato Francesco Grillo, direttore del think tank ‘Vision e co-chair’ della Conferenza.

La vice direttrice Unesco, l’ex ministra Stefania Giannini, ha ricordato che “i settori dell’educazione e della cultura sono stati drammaticamente colpiti dalla crisi sanitaria. Questa situazione, senza precedenti, offre opportunità di riflessione, ci obbliga al cambiamento”. La seconda Conferenza di Taormina e Messina, promossa da Taobuk, in collaborazione con il Think Tank Vision e con il supporto dell’Università di Messina, si svolgerà negli spazi dell’ateneo e a Taormina. L’undicesima edizione Taobuk ha il sostegno della Regione Siciliana e con il contributo del Comune di Taormina.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684