Tar annulla sanzioni a Ryanair e Wizzair - QdS

Tar annulla sanzioni a Ryanair e Wizzair

redazione

Tar annulla sanzioni a Ryanair e Wizzair

giovedì 31 Ottobre 2019 - 00:00
Tar annulla sanzioni a Ryanair e Wizzair

Le nuove policy sui bagagli a mano secondo l’Antitrust erano pratiche commerciali scorrette. Il Tribunale amministrativo ha invece ribaltato la decisione e accolto le ragioni delle compagnie aeree

ROMA – Annullate dal Tar del Lazio le multe Antitrust contro Ryanair e Wizz Air, per le nuove policy sui bagagli a mano.

Nel mirino dell’Autorità Garante della concorrenza erano finite le nuove regole adottate dalle due compagnie aeree lo scorso autunno, in base alle quali il bagaglio a mano grande non è più compreso nella tariffa base del biglietto, obbligando così i viaggiatori a pagare un supplemento tra i 5 e i 25 euro (in fase di prenotazione, al momento del check in o al gate) per portare a bordo il proprio trolley.

Secondo l’Antitrust si trattava di pratiche commerciali scorrette: ragion per cui a febbraio aveva elevato sanzioni per tre milioni contro la compagnia irlandese e un milione alla ungherese.

Il Tribunale amministrativo ha invece ribaltato la decisione e accolto le ragioni delle compagnie aeree, annullando così le sanzioni.

“La sentenza del Tar rappresenta un errore a danno degli utenti”. Ha commentato così il Codacons in una nota la decisione di annullare le sanzioni.

“Le criticità sul fronte della policy relativa ai bagagli – spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – erano chiare e evidenti, come dimostrato dalle innumerevoli segnalazioni dei viaggiatori giunte al Codacons; e proprio grazie al nostro esposto si era giunti alle multe inflitte dall’Antitrust.

Solo dopo le nostre denunce le compagnie aeree si sono adeguate e hanno garantito sui propri siti maggiore trasparenza ai consumatori in merito alle regole di trasporto del bagaglio a mano grande e ai prezzi finali dei biglietti”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684