Bimbo 10 anni morto per raro attacco Covid, aveva la rabdomiolisi - QdS

Bimbo 10 anni morto per raro attacco Covid, aveva la rabdomiolisi

web-mp

Bimbo 10 anni morto per raro attacco Covid, aveva la rabdomiolisi

web-mp |
martedì 25 Gennaio 2022 - 21:13

"La morte di un bambino così piccolo e, soprattutto, senza patologie pregresse, è un campanello d'allarme. Per i più piccoli sono aumentate le possibilità di ammalarsi e di avere conseguenze gravi"

Si fa chiarezza sulle cause di morte per Covid del bambino, di soli 10 anni, a Torino, che non aveva fatto il vaccino.

“Bambino morto per necrosi al tessuto muscolare, raro attacco Covid”

“Il paziente non soffriva di patologie e non era vaccinato, a seguito di febbre, nausea vomito e dolori muscolari è stato ricoverato a Mondovì. I medici si sono subito accorti della gravità del quadro clinico tanto da trasferirlo a Torino, dove sono state messe in atto le terapie per contrastare la rabdomiolisi, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare”.

Cosa è la rabdomiolisi

La rabdomiolisi è una sindrome che si verifica quando le fibre muscolari danneggiate da malattie, traumi o sostanze tossiche si scompongono e rilasciano il loro contenuto nel torrente ematico. Può essere causata da un’infezione come l’influenza, da un trauma grave come una mega caduta oppure può essere causata, come nel caso specifico del bambino di Torino, dal Coronavirus.

Quando il Covid non attacca i polmoni

Per Alessandra Conio, responsabile della Terapia intensiva pediatrica del Regina Margherita “l’aggressione dei tessuti è stata molto violenta e nonostante le cure prestate il più velocemente possibile, il bimbo non ce l’ha fatta. Questo è un caso raro in cui il Covid non attacca i polmoni, ma è ugualmente fatale”.

La morte di un bambino così piccolo e, soprattutto, senza patologie pregresse, è un campanello d’allarme. “In questa quarta ondata – conclude la responsabile – il paradigma è cambiato, per i più piccoli sono aumentate le possibilità di ammalarsi e quindi di avere conseguenze gravi”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684