Troina, acquistata da due giovani sorelle la prima casa a un euro - QdS

Troina, acquistata da due giovani sorelle la prima casa a un euro

Web-al

Troina, acquistata da due giovani sorelle la prima casa a un euro

Web-al |
giovedì 27 Gennaio 2022 - 16:14

Siglato ufficialmente stamane l’atto di acquisto della prima casa a un euro nel Borgo di Troina, nell'Ennese. Ad acquisire la 'casa della bambola' due giovani sorelle

Siglato ufficialmente stamane l’atto di acquisto della prima casa a un euro nel Borgo di Troina, nell’Ennese. Ad acquisire la ‘casa della bambola’ di via Cristo Risorto, nell’antico quartiere di Santa Lucia, che gli eredi della famiglia Bentivegna hanno ceduto al prezzo simbolico aderendo al progetto lanciato dal Comune, sono state due giovani sorelle siciliane, Roberta e Renata Rizzo, l’una residente a Catenanuova e l’altra a Padova, per realizzare un progetto imprenditoriale di ricettività turistica. “L’acquisto della ‘casa della bambola’ – spiegano – rappresenta il primo passo di un progetto più ampio: un investimento in Sicilia per la Sicilia. Una scommessa di cui vogliamo fare parte e in cui vogliamo portare il nostro contributo. I borghi si mostrano, si visitano e si vivono come un’opera d’arte”.

Il progetto del Comune

L’Amministrazione comunale nel 2020 ha lanciato il progetto per recuperare gli immobili disabitati del centro storico e ripopolare gli antichi quartieri medievali. L’iniziativa è rivolta a proprietari, agenzie, società, cooperative e privati che siano disponibili a investire nel progetto di recupero e valorizzazione.  Nel 2021 sono arrivate circa 16mila provenienti da tutto il mondo: dagli Stati Uniti alla Lituania, dal Nepal a Malta, dal Canada alla Svezia. L’anno scorso, nonostante la pandemia, centinaia di persone, tra cui molti artisti interessati a investire nel centro storico e incuriositi dal progetto ‘Casa a 1 euro nel Borgo di Troina’, hanno visitato la cittadina.

Il sindaco: “Arrivano i primi frutti”

“Dopo quasi due anni di intenso lavoro, il progetto ‘Case a 1 euro’ inizia a dare i primi frutti – dice il sindaco Fabio Venezia -. Vedere migliaia di stranieri interessati a investire a Troina e a valorizzare il nostro centro storico è motivo di grande gioia. Aprire le nostre case ormai chiuse da tempo, rivitalizzare gli antichi quartieri, contaminare la nostra comunità con persone che provengono da ogni parte del mondo è una sfida avvincente”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684