Troina, eliminare tutto l’amianto entro cinque anni - QdS

Troina, eliminare tutto l’amianto entro cinque anni

redazione

Troina, eliminare tutto l’amianto entro cinque anni

martedì 14 Gennaio 2020 - 11:53
Troina, eliminare tutto l’amianto entro cinque anni

Azione che si inserisce tra quelle avviate per il rispetto dell’ambiente e la salute dei cittadini. Smaltimento gratuito dei manufatti pericolosi per i cittadini che ne faranno richiesta

TROINA (EN) – Con delibera di Giunta del 27 dicembre scorso l’Amministrazione comunale ha approvato Troina eternit free, il progetto di cui la città è Ente pioniere in Sicilia e che prevede, attraverso un piano quinquennale, lo smaltimento gratuito, per i cittadini che ne faranno richiesta, dell’amianto dalle proprie abitazioni.

Il Comune, negli anni scorsi, dopo aver provveduto a smaltire con fondi del proprio bilancio l’eternit dagli immobili pubblici, ha infatti deciso di estendere l’iniziativa anche a quelli privati, al fine di risanare e salvaguardare l’ambiente e, soprattutto, di tutelare la salute pubblica. Gli elevati costi di bonifica e rimozione infatti, non consentono purtroppo a molti cittadini la possibilità di smaltire dalle proprie case molti manufatti, soprattutto canne fumarie, pannelli e serbatoi idrici. Da qui, la decisione del Comune di farsi interamente carico di tutte le spese di trasporto e smaltimento, istituendo un apposito capitolo di bilancio, per il quale sono già state stanziate le prime risorse, ed incaricando direttamente una ditta specializzata, abbattendo al tempo stesso i relativi costi.

“Troina eternit free – hanno spiegato il sindaco Fabio Venezia e il vice sindaco Alfio Giachino – è un concreto e ambizioso progetto, che si inserisce perfettamente nel più ampio quadro delle azioni messe in campo dall’amministrazione comunale sul versante del rispetto ambientale e della tutela della salute dei cittadini, che ci consentirà, entro il prossimo quinquennio, di smaltire tutto l’amianto presente nel territorio comunale, evitando anche la triste piaga delle discariche a cielo aperto. Il progetto, inoltre, avrà anche una ricaduta positiva sul fronte del decoro urbano, andandosi ad affiancare all’ordinanza sindacale emanata lo scorso anno, che prevede la rimozione dei serbatoi idrici dai tetti”.

L’Amministrazione Venezia, in questi anni, si è molto spesa sul fronte della tutela ambientale, ottenendo ben due finanziamenti, dell’importo complessivo di quasi 3 milioni di euro, per la bonifica delle due discariche di contrada Nunziatella, e rimuovendo, dopo quasi trent’anni, la copertura in amianto dell’ex Cinema Trionfo. Inoltre, il Dipartimento regionale della Protezione civile, nell’ambito del Piano comunale amianto, ha concesso al Comune di Troina, unico dell’ex Provincia di Enna e tra i 16 Enti beneficiari in tutti Sicilia, un ulteriore finanziamento di 16 mila euro, per lo smaltimento dell’eternit.

I cittadini proprietari di immobili a uso civile siti nel territorio comunale che intendano rimuovere l’amianto dai propri fabbricati, potranno presentare istanza entro e non oltre le ore 12 di venerdì 31 gennaio prossimo, attraverso l’apposita modulistica predisposta dall’Ente. Sarà possibile effettuare una sola richiesta per ogni anno e per lo smaltimento di un solo manufatto, che dovrà essere corredata dalle informazioni sul fabbricato e da una foto di ciò che deve essere smaltito. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’Ufficio comunale di Protezione civile, sito in via Graziano 1, raggiungibile anche telefonicamente allo 0935/937105-937112.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684