Troina, una nuova opportunità per lo smaltimento dell’amianto - QdS

Troina, una nuova opportunità per lo smaltimento dell’amianto

redazione

Troina, una nuova opportunità per lo smaltimento dell’amianto

mercoledì 10 Agosto 2022 - 09:31

Riaperti dal Comune i termini per accedere all’iniziativa già avviata nel 2019 destinata allo smaltimento gratuito dei manufatti in eternit. Istanza entro il 31 agosto

TROINA (EN) – Il Comune ha annunciato che sono stati riaperti, fino a mercoledì 31 agosto prossimo, i termini per accedere a “Troina amianto free”, il progetto avviato nel 2019 dall’Amministrazione comunale per lo smaltimento gratuito dell’amianto dalle abitazioni, rivolto a tutti i cittadini che ne facciano apposita richiesta.

Smaltimento gratuito dell’amianto dalle abitazioni

“A oggi – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia – attraverso questo importante progetto, il Comune ha rimosso gratuitamente manufatti in amianto in circa settanta abitazioni, dando un notevole contributo sul versante del rispetto ambientale e della tutela della salute dei cittadini. Abbiamo stanziato ulteriori somme nel bilancio comunale, che ci consentiranno di smaltire ulteriori serbatoi idrici, canne fumarie e pannelli in eternit. Contiamo, nel prossimo triennio, di far diventare Troina un Comune ‘eternit free’”.

Chi può presentare istanza

Possono presentare istanza i cittadini proprietari di immobili a uso civile del territorio comunale che intendano provvedere allo smaltimento di coperture, canne fumarie, serbatoi idrici e similari, presenti nei propri fabbricati, esclusi gli interventi di rimozione, che saranno invece a totale carico dei richiedenti.

Ciascun cittadino può effettuare una richiesta per ogni anno di smaltimento di un solo manufatto, attraverso l’apposita modulistica, scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.comune.troina.en.it, che dovrà essere consegnata entro e non oltre le ore 13 di mercoledì 31 agosto prossimo all’Ufficio Protocollo o, via pec, all’indirizzo comunetroina@legalmail.it.

Tra tutte le domande pervenute nei termini e complete delle informazioni sul fabbricato e sull’edificio da smaltire, verrà stilata una graduatoria che terrà conto della priorità acquisita dall’ordine cronologico di arrivo e delle precedenti istanze ancora in corso di smaltimento. Il Comune, compatibilmente con le risorse inserite in bilancio, incaricherà un’apposita ditta specializzata per lo smaltimento dell’amianto e comunicherà il giorno prestabilito per il prelievo del manufatto con congruo anticipo ai richiedenti, che dovranno smontare e far trovare, a proprie cure e spese, i manufatti al pian terreno dell’immobile, adottando tutti gli accorgimenti e le precauzioni previsti dalla norma in materia di rimozione dell’amianto.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684