Un geriatra nuovo presidente del Conservatorio di Palermo - QdS

Un geriatra nuovo presidente del Conservatorio di Palermo

redazione

Un geriatra nuovo presidente del Conservatorio di Palermo

mercoledì 05 Giugno 2019 - 10:20
Un geriatra nuovo presidente del Conservatorio di Palermo

Si tratta del prof. Mario Barbagallo, scelto dal ministro Bussetti fra i tre nomi indicati dal Consiglio accademico dell'Istituto, che nel settembre scorso ha cambiato nome: da Bellini a Scarlatti

Mario Barbagallo sarà il nuovo presidente del Conservatorio “Alessandro Scarlatti” di Palermo.

Il ministro Bussetti ha comunicato la scelta dopo che il Consiglio accademico del Conservatorio lo scorso 13 maggio aveva inserito il professore Barbagallo nella terna di nomi tra i quali il ministro dell’Istruzione avrebbe dovuto individuare il nuovo presidente.
Professore ordinario di geriatria al Policlinico di Palermo, Barbagallo ha ricoperto e ricopre numerosi prestigiosi incarichi a livello nazionale ed internazionale relativi al suo settore, non ultima la sua nomina in seno al Consiglio Superiore della Sanità.

L’insegnamento della musica a Palermo risale al 1721, all’interno dell’Orfanatrofio del Buon Pastore, nato nel 1617 nella chiesa della Santissima Annunziata.

A partire dal 1747 la musica divenne l’insegnamento esclusivo dell’istituto e, nel corso del Settecento, il Conservatorio acquisì sempre maggiore importanza e prestigio, avvalendosi di insegnanti come il napoletano Nicola Bonifacio Logroscino e diventando un importante centro di produzione musicale.

All’inizio del secolo successivo il Conservatorio attraversò una fase di decadenza, superato con la gestione del barone Pietro Pisani, amministratore dal 1833, il quale fornì all’Istituto un teatro, nuovi strumenti e nuove musiche, ma soprattutto chiamò a dirigerlo Pietro Raimondi “celebrato compositore di musica sacra e teatrale”.

Successori di Raimondi furono Pietro Platania, Giorgio Miceli, Guglielmo Zuelli, Francesco Paolo Neglia (cui si deve l’iniziale intitolazione del Conservatorio a Vincenzo Bellini), l’etnomusicologo Alberto Favara e Francesco Cilea.

Dal settembre del 2018, con l’approvazione da parte del Ministero del nuovo statuto, il Conservatorio palermitano ha cambiato nome: era intitolato al grande musicista catanese Vincenzo Bellini ed è adesso dedicato al palermitano Alessandro Scarlatti, compositore di musica barocca.

L’attuale direttore del Conservatorio è Gregorio Bertolino.

Tra le altre importanti personalità musicali che nel secolo scorso hanno legato il proprio nome a quello del conservatorio palermitano vanno citati Guido Alberto Fano, Giuseppe Mulè, Antonio Savasta, Rito Selvaggi, Pietro Ferro, Terenzio Gargiulo, Ottavio Ziino, Antonio Trombone, Maria Elisa Tozzi, Eliodoro Sollima, Vincenzo Mannino, Maria Giacchino Cusenza, Livia Giacchino Paunita, Aurelio Arcidiacono e Salvatore Cicero.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684