Un parco giochi inclusivo anche nella Città dei Templi - QdS

Un parco giochi inclusivo anche nella Città dei Templi

redazione

Un parco giochi inclusivo anche nella Città dei Templi

giovedì 31 Dicembre 2020 - 00:00
Un parco giochi inclusivo anche nella Città dei Templi

Il progetto del Comune capoluogo è rientrato tra i beneficiari di una dotazione finanziaria aggiuntiva messa a disposizione dalla Regione. Un passo avanti per abbattere ogni diversità

AGRIGENTO – Anche la Città dei Templi avrà il suo parco giochi inclusivo. La notizia è stata ufficializzata nei giorni scorsi dalla Regione ed è stata accolta con entusiasmo dal sindaco Franco Miccichè e dalla sua Giunta.

“Per chi non lo sapesse – ha spiegato il primo cittadino agrigentino – un parco giochi inclusivo è un luogo in cui tutti i bambini trovano, ognuno con le proprie abilità, concrete opportunità, oltre che di gioco, anche di relazione e dove gli adulti possono prendersi cura di loro. Non esistono aree dedicate esclusivamente a bambini con disabilità, ma giochi per tutti, poiché nessuno di essi può essere specificatamente individuato per disabili”.

Con la prima graduatoria, approvata lo scorso novembre, con una copertura finanziaria di 3,8 milioni di euro, erano state ammesse 96 istanze e Agrigento non figurava fra queste. Grazie a una dotazione finanziaria aggiuntiva di 2,6 milioni di euro, l’assessorato regionale alla Famiglia è riuscito a finanziare altri 68 parchi inclusivi in Sicilia, per un totale di 163 comuni dell’Isola.

“Con queste ulteriori risorse – ha detto l’assessore regionale alla Famiglia, Antonio Scavone – riusciamo ora a finanziare tutti i progetti che arrivano al punteggio di 61, consentendo così a buona parte della Sicilia di dotarsi di un parco giochi inclusivo”.

I 163 Comuni finanziati fino a oggi riceveranno un contributo nel limite massimo di 50 mila euro con cui si potrà costruire ex novo un parco giochi o adeguarne uno già esistente con lavori inerenti i percorsi e le rampe di accesso all’area gioco, la pavimentazione e gli stessi giochi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684