Unc: “Catania è terza in Italia per inflazione” - QdS

Unc: “Catania è terza in Italia per inflazione”

redazione

Unc: “Catania è terza in Italia per inflazione”

giovedì 19 Maggio 2022 - 05:30

L’analisi dell’Unione nazionale consumatori sui dati forniti dall’Istat: “Registrato un +7,3%, ma la città resta 15^ per rincari”. In Sicilia aumenti medi da 1.333 euro

PALERMO – L’Istat ha pubblicato i dati dell’inflazione di aprile delle regioni e dei capoluoghi di regione e comuni con più di 150 mila abitanti, in base ai quali l’Unione Nazionale Consumatori ha stilato la classifica delle città e delle regioni più care d’Italia, in termini di aumento del costo della vita.

A Bolzano l’inflazione più alta

In testa alla classifica dei capoluoghi e delle città con più di 150 mila abitanti più care, Bolzano dove l’inflazione annua, pari a +8,1%, la più alta d’Italia, si traduce nella maggior spesa aggiuntiva annua equivalente, in media, a 2577 euro, ma che balza alla cifra astronomica di 3636 euro per una famiglia di 4 componenti.

Al secondo posto Verona, dove il rialzo dei prezzi del 7% determina un incremento di spesa pari a 1768 euro per una famiglia media, 2603 euro per una di 4 persone.

Sul gradino più basso del podio Trento, dove il +7,5%, la seconda maggiore inflazione, genera una spesa supplementare pari, rispettivamente, a 1751 e 2602 euro annui. Al quarto posto Genova (+6,6%, 1601 e 2564 euro), poi Padova (+6,7%, 1692 e 2491 euro) e Bologna (+6,3%, +1776 e +2449 euro).

Catania, pur avendo la 3° inflazione più alta d’Italia, +7,3%, è al 15° posto in termini di aumento del costo della vita: in media +1545 euro, +2088 per famiglia di 4 persone.

Tra le siciliane in classifica troviamo poi Palermo (18esima in termini di aumenti con inflazione al 7% e aumenti da +1481 euro in media e +2002 euro per famiglia di quattro persone) e Messina (24esima in termini di aumenti con inflazione al 6,8% e aumenti da +1338 euro in media e +1844 euro per famiglia di quattro persone).

La città più virtuosa è Ancona

La città più virtuosa è Ancona, con un’inflazione del 4,8% e una spesa aggiuntiva per una famiglia tipo pari a “solo” 1089 euro, 1450 per una famiglia di 4 componenti. Segue Catanzaro (+5,6%, 1100 e 1468 euro) e Reggio Calabria (+5,7%, 1120 e 1494 euro).

In testa alla classifica delle regioni più costose, con un’inflazione annua a +7,7%, il Trentino che registra a famiglia un aggravio medio pari a 2087 euro su base annua, 2989 euro per una famiglia di 4 persone.

Segue la Liguria, dove la crescita dei prezzi del 6,6% implica un’impennata del costo della vita pari, rispettivamente, a 1480 e 2442 euro, terzo il Veneto, +6,5%, con un rincaro annuo di 1618 (al 2° posto come dato medio) e 2394 euro per 4 componenti.

La regione più risparmiosa è la Basilicata

La regione più risparmiosa è la Basilicata, +5,3%, pari a 1058 e 1507 euro.

La Sicilia è undicesima in classifica con un’inflazione annua a +6,9%, rincari medi pari a +1.333 euro e +1.846 per famiglia di quattro persone.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684