Vaccinarsi è un dovere etico - QdS

Vaccinarsi è un dovere etico

Lucia Russo

Vaccinarsi è un dovere etico

mercoledì 03 Marzo 2021 - 00:00

Viva la ricerca, l’unica che può salvarci dalla pandemia e farci ritornare a una vita normale

Giovedì scorso gli insegnanti siciliani under 55 hanno ricevuto la comunicazione di poter procedere a prenotare il vaccino Anti-Covid 19 al link prenotazioni.vaccinicovid.gov.it o tramite Call center al numero 800009966 e da lunedì anche gli insegnanti sopra i 55 anni. Personalmente appena ho ricevuto l’avviso mi sono subito prenotata perché è allo stesso tempo un bene per me, per la popolazione scolastica che frequento tutti i giorni e per la società tutta.

Vaccinarsi è un dovere etico, oltre che civico. Condivido le parole di Papa Francesco: “Io credo che eticamente tutti debbano prendere il vaccino, è un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri (…) Non so perché qualcuno dice: ‘no, il vaccino è pericoloso’, ma se te lo presentano i medici come una cosa che può andare bene, che non ha dei pericoli speciali, perché non prenderlo? C’è un negazionismo suicida che io non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino”.

Agli under 55 sarà somministrato il vaccino Astra Zeneca, agli over 55 Pfizer oppure Moderna, tutti vaccini che prevedono una seconda somministrazione. Per la verità mi dispiace di non poter usufruire dell’Anti-Covid che prevede una sola dose e magari avrei preferito un vaccino tutto italiano, la cui sperimentazione è partita solo questa settimana, ma il mio turno è adesso e adesso sono chiamata a contribuire al benessere della collettività. Ed è proprio questa la sfida più difficile, come ha evidenziato a fine gennaio l’immunologo Anthony Fauci sulla rivista Annals of Internal Medicine: “C’è ancora molto da imparare sui nuovi vaccini e nello stesso tempo incoraggiare fortemente la vaccinazione: questa è probabilmente una delle sfide più critiche che oggi devono affrontare gli operatori sanitari”.

Sono sicura che non sarà l’unico vaccino Anti-Covid che farò nella mia vita, ma molto probabilmente il prossimo sarà in una sola dose e ancor meglio sviluppato. Viva la ricerca, l’unica che può salvarci dalla pandemia e farci ritornare a una vita normale.

Twitter: @LRussoQdS

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x