Venerdì primo volo Ita tra tante incertezze e le proteste dei lavoratori - QdS

Venerdì primo volo Ita tra tante incertezze e le proteste dei lavoratori

web-dr

Venerdì primo volo Ita tra tante incertezze e le proteste dei lavoratori

web-dr |
mercoledì 13 Ottobre 2021 - 12:17

sarà il Linate-Bari delle 6.20, il secondo partirà da Fiumicino diretto a Linate alle 6.30. Sui velivoli, almeno per le prime settimane, resterà il logo dell’Alitalia

Venerdì 15 ottobre Ita decollerà con la livrea dell’Alitalia e intanto cresce l’attesa per l’esito della gara per il marchio: dopo la prima fase andata deserta, si attende la conclusione della seconda e, secondo quanto si apprende, si starebbe lavorando per raggiungere una decisione proprio per venerdì.

Molto probabile, dunque, che l’annuncio arrivi direttamente dai vertici di Ita, il presidente Alfredo Altavilla e l’ad Fabio Lazzerini, che il 15 parleranno all’evento ‘ITA.Born in 2021’, per presentare alla stampa l’avvio della nuova aviolinea.

Il primo volo targato Ita sarà il Linate-Bari delle 6.20, il secondo partirà da Fiumicino diretto a Linate alle 6.30. Sui velivoli, almeno per le prime settimane, resterà dunque il logo dell’Alitalia e non cambieranno le divise del personale di volo e di terra.

Sugli schermi delle partenze i voli Ita dovrebbero restare identificati con il codice Az. In occasione del decollo, però, Ita ha preparato un aereo con una livrea celebrativa, un Airbus 320 con la scritta ‘Born in 2021’ nei colori del tricolore sul corpo del velivolo.

In questo scenario, intanto, si prepara a calare il sipario sulla vecchia Alitalia, con i suoi 75 anni di storia. La compagnia, come previsto dagli accordi con l’Ue, terminerà le proprie attività giovedì 14 e lascerà definitivamente i cieli con l’ultimo volo, l’AZ158 Cagliari-Roma, che atterrerà a Fiumicino alle 23.10.   

Intanto continuano le proteste dei lavoratori Alitalia che starebbero organizzando mobilitazioni anche per venerdì. I lavoratori chiedono anche chiarezza e garanzie sul futuro delle aree handling e manutenzione e ammortizzatori sociali per accompagnare il piano industriale di Ita fino al 2025. Proprio sulla proroga della cigs un nuovo incontro al Ministero del lavoro è atteso tra lunedì e martedì.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684