Wanda Nara e la leucemia: "Sotto shock, Icardi voleva ritirarsi"

Wanda Nara e la leucemia, lo struggente racconto: “Sono sotto shock, Icardi voleva ritirarsi”

Daniele D'Alessandro

Wanda Nara e la leucemia, lo struggente racconto: “Sono sotto shock, Icardi voleva ritirarsi”

Redazione  |
mercoledì 02 Agosto 2023

Wanda Nara torna a parlare pubblicamente dopo la drammatica diagnosi di leucemia ricevuta qualche settimana fa

Wanda Nara torna a parlare pubblicamente dopo la drammatica diagnosi di leucemia ricevuta qualche settimana fa.

Un racconto struggente e commovente quello della modella argentina, che per la prima volta si è confidata sulla malattia ai microfoni di un quotidiano locale.

“All’inizio le infermiere sono arrivate piangendo e mi hanno abbracciata. Io ho detto a Mauro: “Sto per morire e non me lo dicono – le parole della moglie e agente di Icardi – Sono ancora sotto shock, cerco di metabolizzarlo. È stata dura perché nessuno mi ha detto niente. Non hanno confermato la diagnosi e l’ho saputo in tv. Ho fatto cinque esami e i medici non mi hanno dato una diagnosi finché non fosse arrivato il risultato della biopsia. Nel mio caso, è stato solo giovedì scorso”.

Wanda Nara: “Sono andata nel panico, Mauro voleva ritirarsi”

La terribile notizia ha gettato nello sconforto non solo Wanda Nara, ma anche tutti i suoi cari: “Sono andata nel panico perché non sapevo cosa stesse succedendo. I medici avevano dei sospetti, ma potevano essere sei malattie diverse, per questo non mi hanno detto niente. Mauro voleva lasciare la sua carriera, mia sorella Zaira è tornata dalle vacanze, mia madre era sdraiata per terra, i miei figli piangevano per quello che avevano sentito. Sono diventata forte, ma tutto è crollato”.

“Il processo di guarigione sarà lento”

Wanda Nara ha ricevuto la diagnosi in un ospedale di Buenos Aires, un centro specializzato in malattie ematologiche, dove ha già iniziato le cure: “Sono 15 anni che vedo lo stesso medico a Milano e all’improvviso, dal nulla, ho dovuto cercare qualcuno in Argentina – ha proseguito nel suo racconto – E dire che stavo per saltare quei test di routine per seguire Mauro in Turchia, ma fortunatamente li ho fatti. Grazie al cielo li ho fatti. So già che il processo di guarigione sarà lento“.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017