Agrigento - Medici corrotti e falsi invalidi indagati per falso e truffa - QdS

Agrigento – Medici corrotti e falsi invalidi indagati per falso e truffa

redazione

Agrigento – Medici corrotti e falsi invalidi indagati per falso e truffa

martedì 23 Settembre 2014 - 04:30

I risultati dell’operazione “La carica dei 104” della Polizia agrigentina

AGRIGENTO – “La carica dei 104”: così è stata chiamata l’operazione della Polizia di Stato contro falsi invalidi che ieri ha scosso la provincia agrigentina.
In tutto sono diciannove, compresi dieci medici, le persone destinatarie dell’ordinanza cautelare del Gip Ottavio Mosti, emessa su richiesta del procuratore Renato Di Natale, dell’aggiunto Ignazio Fonzo e del sostituto Andrea Maggioni. Per sei è stata disposta la custodia in carcere, per otti i domiciliari e a cinque indagati è stato imposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Gli indagati sono complessivamente 101. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono corruzione, falso e truffa aggravata.
Nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Agrigento, la Digos della Questura, in esecuzione di un ordinanza del Gip, ha arrestato un bidello di 53 anni di Favara ritenuto “intermediario e procacciatore d’affari, nonché anello di congiunzione per l’operatività del sodalizio criminale”. Un tecnico radiologo, residente ad Agrigento, secondo l’accusa avrebbe messo in contatto “i pretesi falsi invalidi con i medici compiacenti infedeli: radiologi, reumatologi, audiologi in servizio al poliambulatorio di Agrigento”.
Coinvolti numerosi medici tra cui pneumologi, reumatologi, ortopedici, il presidente della commissione Asp Ag5, pneumologi e anche un’impiegata dell’Inps di Agrigento.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684