Trapani - Carenza personale infermieristico, botta e risposta tra Nursind e Asp - QdS

Trapani – Carenza personale infermieristico, botta e risposta tra Nursind e Asp

Pietro Vultaggio

Trapani – Carenza personale infermieristico, botta e risposta tra Nursind e Asp

giovedì 21 Marzo 2019 - 02:00

La segreteria provinciale del sindacato: “è una vera emergenza, servono i fatti”. L’Azienda sanitaria provinciale si è detta “disponibile al dialogo e al confronto”

TRAPANI – Il sindacato delle professioni infermieristiche, critica alcune scelte dell’Asp di Trapani.
Passa il tempo e i problemi restano e si aggravano – dichiara la segreteria provinciale del Nursind Trapani -. La carenza di infermieri, personale sanitario e medici sta per diventare una vera emergenza. Non serve solo la solidarietà ma i fatti, ad esempio bisogna istituire immediatamente il servizio di sorveglianza o videosorveglianza nei pronto soccorso e nelle realtà a rischio”. “Per il personale amministrativo – si legge nella nota della segreteria – sono stati riaperti i termini per altre 14 unità di collaboratori e per gli Oss è stato modificato il bando ed è stata cambiata la commissione esaminatrice. Sugli infermieri? Silenzio assoluto, a cominciare dalla situazione di coloro che attendono la mobilità interna. Tutto ciò è inaccettabile”.
Il Nursind quindi chiede maggiore attenzione al commissario Damiani: “Non c’è più tempo da perdere. Ii problemi sono tanti ma il personale ha bisogno anche di un segnale di volontà o è pronto a intraprendere ogni azione per rivendicare il valore della professione”.
Subito le risposte di Fabio Damiani, commissario straordinario dell’Asp di Trapani: “Sorprende molto la segnalazione del sindacato Nursind, che a tratti offre spunti di riflessione infondati. Innanzitutto, non è accettabile collegare l’episodio di violenza accaduto alla dottoressa in servizio presso la Guardia medica dell’ex ospedale San Biagio, a Marsala, ad eventuali inefficienze dell’Asp di Trapani. Il sistema di video sorveglianza è già esistente. Ritengo – afferma Damiani – che la solidarietà espressa nei confronti del medico aggredito sia un atto importante e doveroso. A questo seguono disposizioni specifiche già programmate, come ulteriori sopralluoghi nei presidi medici del territorio finalizzati al potenziamento e al miglioramento delle condizioni di sicurezza. Relativamente alla carenza – continua il commissario – di personale medico, confermo l’avvio della stagione dei concorsi. Per quanto riguarda la copertura dei posti di infermiere, confermo l’avviata attribuzione di incarichi a tempo determinato, che ho provveduto ad elevare ad 1 anno di durata. Il concorso di mobilità è in corso e presto inizieranno i colloqui. La commissione è già operativa. La direzione – conclude Fabio Damiani – è disponibile al dialogo costruttivo e al confronto diretto con tutti sindacati in testa per affrontare e trovare soluzioni concrete per tutti i problemi esistenti”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684