A Catanenuova progetto di sensibilizzazione per il potenziamento dell’Anagrafe canina - QdS

A Catanenuova progetto di sensibilizzazione per il potenziamento dell’Anagrafe canina

Elisa Saccullo

A Catanenuova progetto di sensibilizzazione per il potenziamento dell’Anagrafe canina

mercoledì 24 Luglio 2019 - 01:00
A Catanenuova progetto di sensibilizzazione per il potenziamento dell’Anagrafe canina

Cittadini invitati a microchippare i propri animali di affezione, così come previsto dalla legge. Iniziativa di Comune e Polizia municipale per contrastare il fenomeno del randagismo

CATENANUOVA (EN) – Prosegue sul territorio comunale l’azione dei vigili urbani contro il randagismo. Il Comune, proprio su questo delicato argomento, soprattutto nel periodo estivo, ha coniato lo slogan “Chippa il tuo cane: se ami il tuo cane non lo abbandonare!”, per lanciare una campagna di sensibilizzazione con cui la Polizia municipale invita tutti i cittadini a microchippare i propri animali.

La nuova azione della Polizia locale si prefigge l’aggiornamento e il potenziamento dell’Anagrafe canina, la banca dati che permette di identificare, nel rispetto della privacy, il proprietario di ogni compagno a quattro zampe. L’iscrizione è gratuita.

“La microchippatura – hanno evidenziato dal Comune nella campagna di sensibilizzazione – consiste nell’inserimento indolore e in modo rapido sotto la cute del cane di una micro capsula mediante una siringa. Il microchip, che non emette alcun tipo di onda, non è dannoso per l’animale”. L’intervento sull’animale viene effettuato nei locali della Polizia municipale di Catenanuova, siti in via Firenze 2, previa prenotazione al numero 0935/76192.

“Risolvere il problema del randagismo – hanno aggiunto dal Comune – è un dovere sociale. Questo deleterio fenomeno può essere efficacemente controllato con l’Anagrafe canina, con la sterilizzazione chirurgica o la terapia farmacologica. La sterilizzazione del proprio cane sarà effettuata dal veterinario di fiducia, mentre i cani randagi saranno sterilizzati presso i pubblici ambulatori veterinari. L’iscrizione dell’animale all’Anagrafe canina è un obbligo di legge per il proprietario che in caso di inadempienza incorrerà nelle previste pesanti sanzioni”.

“Microchippare il proprio cane – hanno concluso dal Municipio – significa salvarlo dai tanti pericoli derivanti dal randagismo, in quanto grazie al microchip l’animale, in caso di smarrimento, potrà essere ritrovato agevolmente mediante quella banca dati costituita appunto dall’anagrafe canina”.

L’iniziativa è stata promossa di concerto con l’Asp di Enna (sezione di Prevenzione veterinaria).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684