Siracusa, arriva linfa vitale per i teatri - QdS

Siracusa, arriva linfa vitale per i teatri

Luigi Solarino

Siracusa, arriva linfa vitale per i teatri

mercoledì 27 Novembre 2019 - 00:00
Siracusa, arriva linfa vitale per i teatri

La Regione ha stanziato 2,8 milioni da destinare ai luoghi d’arte della provincia aretusea. A giorni sarà pubblicato il bando per una “gestione innovativa” del teatro comunale

SIRACUSA – Nuova linfa vitale per i teatri della provincia di Siracusa. Infatti la Regione Siciliana ha stanziato finanziamenti complessivi per due milioni e 800 mila euro per 13 teatri siracusani. Detti fondi, erogati dal Dipartimento regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, serviranno per interventi di ristrutturazione e di riapertura di strutture teatrali chiuse da tempo alla pubblica fruizione.

Per la precisione sono destinati a 13 tra Comuni, istituti scolastici, parrocchie e associazioni a vario titolo impegnati in campo teatrale da Nord a Sud della provincia. Nello specifico si tratta: dell’ex cinema Cappello di Avola, struttura che versa in uno stato di abbandono fin dagli anni Novanta e che beneficerà di un contributo di 231.073,80 euro; circa 233.220,00 euro per il Teatro comunale di Carlentini; 233.219,99 euro per l’Auditorium comunale di Ferla; 177.424,75 euro per l’Afam, Associazione Amici della musica di Floridia; 229.844,99 euro per il Teatro auditorium multifunzione di Canicattini Bagni; 222.010,38 euro per il Cine Teatro “Planet Vasquez” di Siracusa; 229.386,11 euro per l’ A. C. Megakles Ballet di Lentini; 182.891,02 euro per l’Auditorium dell’istituto “Luigi Einaudi” di Siracusa; 231.027,25 euro per il Teatro comunale di Buccheri; 225.219,05 euro per l’Auditorium della chiesa di San Giacomo di Buscemi; 191.483,16 euro per il Teatro comunale “Tina Di Lorenzo” di Noto; 223.371,34 euro per l’Auditorium “Attilio Del Buono” di Rosolini. Infine 215.668,88 euro per il Teatro comunale di Siracusa, somma che consentirà di acquistare attrezzature sceniche, service audiovisivi e arredi ancora mancanti, oltre che completare gli impianti di condizionamento e illuminazione.

La deputata regionale nonché componente della commissione Attività produttive, Rossana Cannata, che ha dato la notizia, ha dichiarato: “Il Governo Musumeci, con questi fondi, fornisce nuova linfa vitale a un settore, come quello teatrale, espressione di luoghi e talenti che vanno tutelati e valorizzati. Contenitori fondamentali per la crescita culturale della popolazione di ogni età, i teatri sono depositari di un immenso patrimonio umano, fatto di professionalità artistiche che, non bisogna dimenticarlo, rappresentano anche uno straordinario motore per l’economia isolana”.

Il primo cittadino di Siracusa, Francesco Italia, ha commentato: “Ringrazio l’assessore Fabio Granata e i suoi collaboratori per aver ottenuto questo importante finanziamento su un progetto presentato a nome dell’Amministrazione alla Regione Siciliana. Ringrazio inoltre il presidente Nello Musumeci per l’attenzione politica e progettuale verso Siracusa. A giorni pubblicheremo il nuovo bando per una gestione innovativa e continua del nostro splendido Teatro e questo nuovo finanziamento contribuirà notevolmente non solo all’aggiudicazione ma anche alla futura gestione”.

L’assessore comunale aretuseo alla Cultura, Fabio Granata, ha aggiunto: “Grazie a questo progetto il Teatro comunale e il suo recupero potrà definirsi completo: una bella e importante notizia per la nostra città”.

Soddisfatto anche il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, che riguardo ai fondi per il Teatro “Tina Di Lorenzo” ha detto: “Ben vengano questi finanziamenti. Dobbiamo ricordarci che i teatri siciliani costituiscono una mappa identitaria dell’isola e sono depositari della memoria e del carattere del nostro territorio”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684