Bonus animali domestici 2022, 550 euro per tutti: come richiederlo

Bonus animali domestici 2022, 550 euro per tutti: come richiederlo

web-mp

Bonus animali domestici 2022, 550 euro per tutti: come richiederlo

web-mp |
giovedì 05 Maggio 2022 - 09:49

In cosa consiste il bonus animali domestici? Chi ne ha diritto? Ecco tutte le risposte

Tra i tanti bonus stanziati dal governo italiano ce n’è anche uno che riguarda i nostri amici a quattro zampe: si tratta del bonus animali domestici 2022, confermato nella Legge di Bilancio e che riguarda chi possiede animali domestici o impiegati in pratica sportiva a condizione che siano stati acquistati e detenuti legalmente. Ecco come è possibile ottenerlo.

Bonus animali, cos’è e come ottenerlo

Il bonus animali domestici 2022 è una detrazione fiscale che ha almeno una duplice valenza: da un lato il vantaggio economico, dall’altro l’obiettivo di contrastare il randagismo. Grazie al bonus il governo vuole incentivare le adozioni dei tanti animali, soprattutto cani, presenti nelle strutture comunali sparse sul territorio nazionale. Non ci sono requisiti particolarmente stringenti: nessuna specifica sull’Isee, è necessario avere la tutela legale sull’animale che deve essere detenuto legalmente. I documenti da presentare sono l’iscrizione all’anagrafe canina e l’inserimento del microchip, che va dimostrato con la fattura che prova l’acquisto.

Le cifre

Il bonus non consiste in denaro liquido per il proprietario dell’animale ma in uno sgravio fiscale. E’ infatti possibile detrarre la percentuale del 19% di alcune spese che si sostengono per gli animali domestici, con un tetto massimo di 550 euro. Tra le spese riconosciute ci sono le cure veterinarie, gli interventi chirurgici, l’acquisto di medicinali e le analisi di laboratorio. Tutte le spese devono essere effettuate con forme di pagamento tracciabili. Per ottenere il bonus animali è necessario compilare gli appositi campi dei modelli utilizzati per la dichiarazione dei redditi.

Lega Anti Vivisezione

Riguardo il bonus animali domestici, il presidente della Lav (Lega Anti Vivisezione) Gianluca Felicetti, precisa che “da alcuni anni la legge prevede la possibilità di detrazione fiscale per spese veterinarie su animali da compagnia o tenuti per pratica sportiva. Quest’anno il rimborso massimo è aumentato, 80 euro su una spesa di 550. Questo è il secondo anno fiscale nel quale si può avere questo piccolo riconoscimento come detrazione. Noi chiaramente vorremmo fosse più alto, l’Iva al 22% resta una contraddizione. Ad ogni legge di Bilancio proviamo a presentare emendamenti”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684