Bus, un centinaio di nuove pensiline a Catania - QdS

Bus, un centinaio di nuove pensiline a Catania

redazione

Bus, un centinaio di nuove pensiline a Catania

venerdì 12 Febbraio 2021 - 00:02

Gli interventi di sistemazione sono partiti da Librino e dalla Zona industriale. Pogliese: “Un piccolo tassello per incentivare l’uso del trasporto pubblico. E a breve arriveranno nuovi mezzi elettrici”

CATANIA – Un centinaio di nuove pensiline in acciaio con posti a sedere e protezioni in lamierino anti vento e per spazi pubblicitari, si stanno posizionando in questi giorni nelle fermate dell’Amt ancora sprovviste, compatibilmente agli spazi comunali disponibili.

Il piano di ammodernamento e sicurezza urbana, voluto dal sindaco Salvo Pogliese e dal presidente dell’Amt Giacomo Bellavia, si inquadra nell’impostazione condivisa tra il Comune e l’azienda partecipata, di migliorare la rete del trasporto urbano con accorgimenti legati alla funzionalità del servizio. A cominciare dalla sicurezza dei cittadini con l’installazione delle pensiline, ma anche con una rinnovata efficienza delle paline segnalatori dei bus e della circolazione dei mezzi, mettendo le esigenze dei cittadini al centro delle azioni per lo sviluppo del trasporto urbano su gomma, in sinergia a quello su rotaia.

“Con le nuove pensiline alle fermate dei bus – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – colmiamo un’antica lacuna che legittimamente l’utenza, soprattutto quella più avanti con l’età, fin dal nostro insediamento ha giustamente reclamato, per muoversi in città con maggiore sicurezza e comodità. Ho sollecitato – ha continuato il primo cittadino – il presidente dell’Amt Giacomo Bellavia, che con gli altri componenti del Cda Agata Parisi e Alessio Zizzo ringrazio per l’impegno a rilanciare un’azienda strategica per la città, di avviare la sistemazione delle nuove pensiline partendo da Librino e dalla Zona Industriale”.

“Due vaste aree cittadine – ha proseguito Pogliese – che ancora hanno gran parte delle fermate degli autobus sguarnite di zone di attesa degne di questo nome; una negligenza davvero non qualificante, a cui stiamo portando rimedio soprattutto per il popoloso quartiere di Librino. Un piccolo tassello per incentivare l’utilizzo del mezzo di trasporto pubblico in maniera più comoda e sicura, senza contare che a breve arriveranno altri nuovi bus, anche elettrici, moderni e di ultima generazione”.

Oltre alla Zona industriale e a Librino, per installare altre decine di pensiline in altre parti di Catania che risultano carenti, su indicazione del sindacoun ruolo fondamentale è stato assegnato ai Municipi decentrati, i consigli circoscrizionali che sono a strettissimo contatto con l’utenza.
Il presidente Bellavia e funzionari dell’Amt stanno infatti raccogliendo le indicazioni dei sei organismi di decentramento comunale, per posizionare al meglio elementi arredo urbano nelle fermate maggiormente frequentate dagli utenti che nell’arco di poche settimane verranno tutte installate.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684