Caltanissetta, la bellezza contro la monnezza - QdS

Caltanissetta, la bellezza contro la monnezza

Annalisa Giunta

Caltanissetta, la bellezza contro la monnezza

sabato 20 Febbraio 2021 - 00:00

La Giunta Gambino ha voluto dare il via a un progetto di pulizia di alcuni degli scorci più caratteristici della città, ma gli sforzi fatti sono stati vanificati da chi continua a ignorare le regole civili

CALTANISSETTA – Piante e fiori al posto della spazzatura in via Ajala, nel quartiere Provvidenza. Un’iniziativa voluta dalla Giunta comunale retta dal sindaco Roberto Gambino per valorizzare i quartieri del centro storico, spesso ricettacolo di rifiuti, e per cercare di infondere l’amore per la città, il rispetto dei luoghi e delle persone che vi vivono.

Armato di buona volontà il primo cittadino si è recato nei giorni scorsi nella via in questione, accompagnato dal vice sindaco Grazia Giammusso e dall’assessore ai Lavori pubblici Marcello Frangiamore, per seguire in prima persona il collocamento delle piante e dei fiori.

“Bellezza al posto della monnezza – ha commentato il sindaco – è l’iniziativa che stiamo portando avanti con la mia Giunta. In questa strada, dove c’è anche una figuredda, in troppi vengono a buttare la spazzatura. Per disincentivare questa cattiva abitudine abbiamo collocato dei vasi con fiori ai posti dei sacchi stracolmi di rifiuti. Vogliamo creare un ambiente curato, che invogli le persone a rispettare e a valorizzare il quartiere. Abbiamo fatto delle bonifiche anche in altre zone della città e proseguiremo su questa strada”.

“Stiamo facendo degli enormi sforzi – ha concluso il sindaco di Caltanissetta – e chiediamo ai nisseni di aiutarci in questo percorso, vigilando affinché questo stato di cose cessi. Se qualcuno butta la spazzatura per strada, questo va ripreso e sollecitato a non farlo più”.

“Il nostro impegno – ha aggiunto l’assessore Frangiamore – è quello di pulire la città e il centro storico. I vasi con i fiori devono simboleggiare un momento di rinascita del quartiere e vigileremo affinché ciò avvenga”.

Buoni propositi che però non sembrano essere stati ascoltati dai nisseni, o almeno da quei cittadini che ancora si ostinano a ignorare la più basilari regole del vivere civile. A meno di 24 ore dall’intervento dell’Amministrazione comunale, infatti, via Ajala è tornata a essere una discarica a cielo aperto, come dimostrato anche da alcune foto pubblicate su Facebook.

Risultato immagini per via Ajala caltanissetta

Immagini che hanno suscitato l’indignazione da parte della maggior parte dei cittadini e della parte sana della comunità, che ha invitato l’Amministrazione a posizione delle telecamere sulla via. Telecamere che l’Amministrazione ha installato e nascosto per beccare sul fatto i trasgressori.

Bonificata nuovamente la strada, il sindaco Roberto Gambino si è augurato che questi comportamenti di mancanza di rispetto per l’ambiente e per tutta la comunità non vengano reiterati.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684