Cambiamenti in Consiglio comunale con il gruppo “Enna democratica” - QdS

Cambiamenti in Consiglio comunale con il gruppo “Enna democratica”

Nicola Digiugno

Cambiamenti in Consiglio comunale con il gruppo “Enna democratica”

venerdì 10 Maggio 2019 - 00:05
Cambiamenti in Consiglio comunale con il gruppo “Enna democratica”

Le novità non dovrebbero alterare in modo significativo gli equilibri all’interno dell’Aula. Rosalinda Campanile e Miriam Colaleo sono state designate presidente e vice presidente

ENNA – Cambia la geografia all’interno del Consiglio comunale del capoluogo, anche se si tratta di movimenti minimi che non dovrebbero alterare più di tanto lo scacchiere politico all’interno dell’Assemblea.

Come disposto da determinazione del presidente del Consiglio comunale, infatti, è stato costituito ufficialmente il gruppo consiliare “Enna democratica” (“Ed”), composto da Rosalinda Campanile, Miriam Colaleo, Ezio De Rose e Emilia Lo Giudice. Contestualmente, sono stati assegnati anche i ruoli di capogruppo e vice capogruppo, rispettivamente ricoperti da Campanile e Colaleo. Entrambe hanno chiesto di aderire a Enna democratica lo scorso 6 maggio.

Nella determinazione si tiene conto del Regolamento sul funzionamento del Civico consesso, che “stabilisce i criteri relativi alla costituzione dei gruppi consiliari” e “prevede la composizione della conferenza dei capigruppo e le funzioni della stessa”.

L’articolo 25 del Regolamento stabilisce che “il consigliere o i consiglieri eletti in una stessa lista hanno diritto a formare un gruppo consiliare” e “il consigliere che intende appartenere a un gruppo diverso dalla lista nella quale è stato eletto deve darne comunicazione al presidente del Consiglio, allegando la dichiarazione scritta di accettazione da parte del gruppo”, mentre “i consiglieri che non fanno parte del gruppo espresso dalla lista nella quale sono stati eletti sono inseriti d’ufficio nel Gruppo misto e non possono formare un Gruppo autonomo, salvo che non siano stati candidati come indipendenti; in tal caso potranno costituire Gruppo autonomo”.

Il presidente del Consiglio comunale “autorizza la costituzione di altri gruppi consiliari, a condizione che i componenti abbiano rappresentanza parlamentare nazionale e regionale, dopo aver verificato l’appartenenza”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684