Canicattì, un ampio spazio per i diversamente abili - QdS

Canicattì, un ampio spazio per i diversamente abili

redazione

Canicattì, un ampio spazio per i diversamente abili

giovedì 04 Febbraio 2021 - 00:00

Il Comune di Canicattì ha aperto il Giardino degli odori e dei sapori a coloro i quali vogliano praticare attività motoria rilassandosi e svagandosi insieme a eventuali accompagnatori

CANICATTÌ (AG) – Dopo mesi di isolamento, l’atteso ritorno alla normalità sta tardando ad arrivare. L’impatto del Covid-19 sulle vite di tutti noi è stato molto forte, ma lo è stato ancora di più per quei soggetti definiti “fragili”, che si sono ritrovati improvvisamente da soli per giorni.

Anche per loro, adesso, è arrivato il momento di riappropriarsi della quotidianità, per lasciarsi definitivamente alle spalle questa pandemia e ripartire con ottimismo e all’insegna dell’integrazione.

“Donare un sorriso, rende felice il cuore. Arricchisce chi lo riceve, senza impoverire chi lo dona”, scriveva il teologo Frederick William Faber e con questa frase il Comune di Canicattì ha voluto annunciare l’avvio di un piccolo segno d’attenzione proprio nei confronti delle persone fragili, un segno della responsabilità che l’Amministrazione sente nei confronti di chi vive in condizione di disabilità.

“A loro – ha affermato l’assessore comunale alle Politiche sociali, Antonio Giardina – apriamo il Giardino degli odori e dei sapori, nel Centro culturale San Domenico, affinché possano praticare attività motoria in tranquillità e sicurezza, rilassandosi e svagandosi all’aria aperta”.

“Nel rispetto delle norme e dei protocolli per la riduzione del rischio da Covid-19 – ha aggiunto l’assessore – il giardino potrà essere punto di riferimento per le persone che vivono una condizione di fragilità, che saranno ospitate insieme ai loro accompagnatori. Sarà un luogo della cura e dell’accudimento, simbolo di promozione della salute e del benessere”.

L’accesso potrà avvenire dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, dal lunedì al venerdì, solo previa prenotazione da effettuare tutte le mattine, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684