A Castellammare rete solidarietà di Comune e parrocchie - QdS

A Castellammare rete solidarietà di Comune e parrocchie

Pietro Vultaggio

A Castellammare rete solidarietà di Comune e parrocchie

venerdì 10 Aprile 2020 - 00:00
A Castellammare rete solidarietà di Comune e parrocchie

Creato centro di raccolta e di smistamento di beni di prima necessità ai tanti in difficoltà. Il gesto dei pescatori: donati oltre 70 chili di pesce alle famiglie bisognose della città

CASTELLAMMARE DEL GOLFO (TP) – Amministrazione comunale e parrocchie di Castellammare del Golfo fronteggiano l’emergenza Coronavirus. Molti sono i fattori di stress dovuti all’isolamento in casa ed anche i casi di cittadini in difficoltà economica. Per questo, il Comune ha avviato un servizio gratuito di supporto psicologico mentre le parrocchie si sono unite per un aiuto concreto a chi non può permettersi gli alimenti. Il supporto telefonico è stato attivato in collaborazione con operatori sociali, associazioni, psicologi e psicoterapeuti del territorio e che hanno offerto il loro lavoro a titolo gratuito.

Saranno garantiti privacy e riservatezza di chi telefona, un operatore sociale metterà in contatto telefonico il cittadino con l’operatore preposto, al fine di dar consigli utili per gestire stress e paure. Il numero attivo per richiedere consulenza è il 328 089 8586 o tramite mail all’indirizzo emergenzacastellammare@gmail.com.

“Il canale telefonico ha lo scopo di contenere lo stress psicologico in questo momento di emergenza sanitaria – dichiarano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore Enza Ligotti – e di fornire strumenti utili per gestire le emozioni. Bisogna individuare e rinforzare le risorse utili per recuperare quel senso di fiducia e di sicurezza che è stato sconvolto dalla pandemia”.

Il supporto può essere richiesto anche dai cittadini di Castellammare fuori sede ed impossibilitati a rientrare. Parallelamente, come spiegavamo poc’anzi, le parrocchie hanno unito le forze per aiutare quelle famiglie che, attualmente, si trovano senza reddito. È stato aperto un centro di raccolta e smistamento. “Sono 298 le famiglie che ci hanno contattato e che si sono iscritte nel database per ricevere la spesa – spiega don Giuseppe, a nome anche di don Salvo, don Fabiano e don Gaetano – e 181 sono le persone aiutate da giovedì scorso. Fino ad ora abbiamo ricevuto 5.035 euro, compresa la quota che annualmente riceviamo dall’8 per mille della Diocesi per la carità. Duemila e cinquecentododici euro le spese fino adesso fatte per far fronte all’emergenza”.

Infine, si registra il nobile gesto di solidarietà dei pescatori di Castellammare del Golfo i quali hanno donato oltre 70 kg di pesce alle famiglie bisognose del paese. Per il gesto di solidarietà nei confronti dei loro concittadini i pescatori sono stati coordinati dalla Capitaneria di porto, con il supporto dell’amministrazione comunale ed il pesce è stato raccolto nello sportello di distribuzione alimentare allestito nella chiesa di san Giuseppe dall’interparrocchialità in collaborazione con il Comune. “Un gesto di solidarietà che mi commuove e mi rende orgoglioso dei tanti miei concittadini che in questi giorni di grande difficoltà si mettono a disposizione del prossimo e mostrano grande cuore. Ringrazio i pescatori di Castellammare che pur vivendo anche loro grandi difficoltà del momento”, – ha commentato Rizzo.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684