Piscina Nesima, dopo il tentato furto si accelera con i lavori - QdS

Piscina Nesima, dopo il tentato furto si accelera con i lavori

laura pellegrino

Piscina Nesima, dopo il tentato furto si accelera con i lavori

venerdì 07 Gennaio 2022 - 03:00

L’assessore Parisi: “Stiamo portando avanti un progetto di riqualificazione della zona, dove tanta gente va a fare jogging. Recupereremo anche il campo di calcio”

CATANIA – Un tentativo di furto che però non è andato a buon fine. Così si può riassumere quanto accaduto la sera del 31 gennaio, mentre Catania dava il benvenuto al nuovo anno con il buon proposito di completare la ristrutturazione della piscina di Nesima entro fine gennaio.

Un progetto che da diverso tempo impegna l’assessore allo Sport Sergio Parisi che, assieme alla sua squadra, punta a riqualificare l’intera area già da diversi anni. Ma ancora una volta, nonostante i sistemi di sicurezza messi a punto per evitare spiacevoli inconvenienti, si è dovuto far fronte ad un atto spiacevole che renderà difficili le successive settimane di lavoro.

Accedendo ad un vano sottostante la piscina, due ladri avevano avuto modo di individuare i cavi elettrici di loro interesse nei giorni precedenti, decidendo però di portali via in un secondo momento. Il loro piano non è però andato come speravano. Grazie alla vigilanza che giorno e notte garantisce la sicurezza della struttura, si è notato che la porta di accesso al tunnel era stata scardinata. Dopo aver creato un muretto proprio in quel punto ed essersi messa in contatto con l’assessore Parisi, la vigilanza ha così nascosto dei rilevatori di presenza, che si sono subito messi in funzione non appena i ladri sono ritornati per completare la loro impresa.

Grazie all’intervento immediato della polizia, i due non hanno potuto far altro che tentare la fuga, non prima di aver provocato ulteriori danni tranciando quel che rimaneva dei cavi elettrici. I due ladri sono stati però fermati ed arrestati dalle forze dell’ordine, ponendo fine ad un evento davvero spiacevole: “Proprio perché la piscina è allarmata in ogni punto – ha commentato l’assessore Parisi – non avevamo avuto più problemi da anni. Stavolta i ladri avevano individuato questo cunicolo sotterraneo, davvero difficile non solo da proteggere ma anche da raggiungere. L’essere riusciti ad intervenire in tempo, grazie al lavoro della vigilanza e della polizia, è comunque un buon segnale per l’intera zona. Ciò che però colpisce, ancor prima dei danni, è pensare che ci sono state persone che avrebbero sacrificato la notte di Capodanno rischiando la vita per dei cavi elettrici di poche centinaia di euro”.

Dopo questa spiacevole parentesi, sono già ripresi i lavori presso la piscina di Nesima, ma non senza difficoltà. A cominciare dall’assenza di elettricità, nell’attesa che l’impianto venga ripristinato. Ciò posticiperà sicuramente la conclusione dei lavori anche se, nonostante il disagio, si sta comunque procedendo e andando avanti.

“Si cercherà di accelerare il più possibile – ha sottolineato l’assessore Parisi – anche perché stiamo portando avanti un progetto di riqualificazione non soltanto della piscina ma anche della zona antistante, dove tanta gente va a fare jogging. Stiamo riqualificando anche il campo da calcio grazie ai fondi comunitari di cui disponiamo, quindi manca davvero poco per rendere quella zona fruibile da tutti coloro che vogliono svolgere attività sportiva lì”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684