Centuripe, la giunta comunale promuove cultura e sociale - QdS

Centuripe, la giunta comunale promuove cultura e sociale

redazione

Centuripe, la giunta comunale promuove cultura e sociale

sabato 02 Luglio 2022 - 08:39

CENTURIPE (EN) – Il Museo regionale sarà reso integralmente agibile e fruibile grazie a nuove opere di manutenzione e interventi che mirano ad adeguare la struttura culturale anche alle ultime normative antincendio.

La Giunta comunale, con in testa il sindaco Salvatore La Spina e gli assessori Salvatore Longo (vice sindaco), Alice La Spina, Giuseppe Maccarrone e Antonella La Spina, ha approvato in linea amministrativa la proposta del rup (responsabile unico del procedimento), geometra dell’Ufficio tecnico comunale, Salvatore Giuliano. Il progetto, dell’importo di 580 mila euro, è stato redatto dallo studio tecnico associato Tecnos.

Il Comune è già riuscito a ottenere i necessari nulla osta, fra cui quello igienico-sanitario da parte dell’Asp e di conformità dal Comando dei vigili del fuoco. “Con questi lavori – ha spiegato il sindaco La Spina – il nostro importante Museo potrà essere interamente agibile e quindi fruibile. Per la mancanza di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria volte a eliminare le criticità, infatti, la struttura è attualmente utilizzabile soltanto parzialmente”.

Con questi interventi si vuole imprimere un’importante e decisiva svolta in direzione della complessiva valorizzazione della cultura locale de del Museo regionale, che custodisce numerosissimi reperti archeologici dell’antichissima Kentoripa, originario nome del paese.

Novità importanti sono anche arrivate sul fronte dei servizi sociali. Con un’altra delibera di Giunta, infatti, l’Amministrazione La Spina ha aderito alla Rete provinciale del Polo sociale integrato di Enna. Istituito dalla Regione Siciliana nell’ambito del progetto SuPreMe Italia, è strutturato come Centro polifunzionale per la presa incarico degli stranieri regolari, in cui possano convergere attori e attività pubbliche e private rivolte alla riduzione e al contrasto della marginalità e a favorire l’integrazione dei cittadini di Paesi terzi.

“Lo scopo del Polo sociale integrato – ha sottolineato il primo cittadino – è quello di realizzare una Rete di sostegno alle attività promosse dal Centro polifunzionale di Enna, per la presa in carico degli stranieri extracomunitari presenti nella provincia, al fine di migliorare e rafforzare la qualità e l’accessibilità del sistema dei servizi territoriali, razionalizzare gli interventi esistenti, sviluppare strategie territoriali, implementare misure di empowerment per l’inclusione attiva degli stranieri”.

“Il Protocollo previsto – ha aggiunto – verrà esteso ai diversi attori pubblici e privati presenti nel territorio di riferimento, per il tramite del Polo sociale integrato che stipulerà singoli atti di intesa al fine di ampliare il partenariato e radicarlo nel territorio”.

I partner della Rete saranno coinvolti in differenti macro aree, in base alle loro caratteristiche e dall’ambito in cui operano al fine di garantire l’efficacia delle iniziative proposte dal Polo sociale integrato. Il protocollo d’intesa avrà durata quinquennale dalla data di effettiva stipula. L’adesione non comporta vincoli per l’Ente, mentre la partecipazione a bandi o a opportunità di finanziamento alternative, sarà subordinata di volta in volta alla valutazione dell’ente aderente.

Elisa Saccullo

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684