Compravendite immobiliari in Sicilia, prezzi giù del 3,7% nel 2021 - QdS

Compravendite immobiliari in Sicilia, prezzi giù del 3,7% nel 2021

web-dr

Compravendite immobiliari in Sicilia, prezzi giù del 3,7% nel 2021

web-dr |
mercoledì 12 Gennaio 2022 - 11:22

I prezzi medi richiesti da chi vende un immobile in Sicilia sono scesi del 3,7% rispetto al 2020, attestandosi a 1.116 euro al metro quadro. Lo stock di abitazioni invendute aumenta del 39%

Dall’andamento di prezzi, domanda e offerta è possibile determinare lo stato di salute dei mercati immobiliari e dall’osservazione dei dati relativi alla Sicilia, a fine 2021, è il caso di parlare di due comparti a differenti velocità: quello delle compravendite nel corso dell’anno appena trascorso ha arrancato mentre risulta più attivo quello delle locazioni, come se sull’Isola si stesse rivalutando la possibilità di vivere in affitto.

Questa è la maggior evidenza dell’Osservatorio sul mercato immobiliare siciliano nel 2021 di Immobiliare.it, il portale immobiliare leader in Italia, a cura di Immobiliare Insights.

I trend regionali

Partendo dal settore delle compravendite, i prezzi medi richiesti da chi vende un immobile in Sicilia sono scesi del 3,7% rispetto al 2020, attestandosi a 1.116 euro al metro quadro. Lo stock di abitazioni invendute nella regione, in un anno, è aumentato del 39%, conseguenza di una domanda in calo del 3,8%. Va però segnalato che nel corso dell’ultimo trimestre sembra lievemente ritornato l’interesse verso gli acquisti immobiliari in Sicilia (+1,9%).

Differente il quadro delle locazioni, comparto comunque più toccato dalla crisi pandemica. Nel caso degli affitti i prezzi risultano in aumento dell’1,9% mentre lo stock di case disponibili ha accumulato una crescita di appena il 3,7%. Negli ultimi tre mesi del 2021 si registra però un calo del 12,1%, segno che sempre più immobili vengono affittati e quindi escono dal mercato. Segno positivo poi per la domanda di locazioni in regione, cresciuta di oltre il 5% in un anno.

I trend delle compravendite per città e province

Quando si analizza l’andamento dei prezzi medi richiesti da chi vende casa nei comuni e nelle province siciliane, ci sono solo due eccezioni al trend al ribasso registrato nel 2021: si tratta di Trapani, dove in un anno i prezzi sono saliti dell’1,8%, e della provincia di Siracusa dove si è registrata una piccola oscillazione positiva dello 0,6%. Tutto il resto della regione appare in perdita, in particolare soffrono le province di Ragusa, Trapani, Agrigento ed Enna, insieme alla città di Messina, che in dodici mesi hanno perso oltre il 4% del valore immobiliare. A fronte di una domanda ferma o in calo quasi ovunque, con pochissime eccezioni, lo stock di abitazioni in vendita raggiunge aumenti record: è il caso del comune di Agrigento dove nel 2021 la disponibilità di case è quasi quadruplicata rispetto al 2020 (+288,2%).

Locazioni in lieve fermento

I trend rilevati raccontano di un mercato delle locazioni sicuramente più in movimento. Partendo dai prezzi, stabili o in aumento in quasi tutti i territori, con picchi di oltre il 26% in un anno nelle province di Siracusa e Ragusa. Il forte colpo inferto dal Covid che ha fermato il mercato delle locazioni ha portato a un aumento dello stock disponibile che, in città come Ragusa, è raddoppiato in un anno. Però, guardando agli ultimi tre mesi dell’anno appena trascorso, si evidenziano percentuali al ribasso, segno che molte abitazioni non sono più disponibili in quanto locate con successo. Trend che viene confermato dalla domanda che, se si guarda al confronto col 2020 risulta in aumento quasi ovunque, fatto salvo alcune eccezioni come Agrigento (-27%) e Ragusa (-26,4%).

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684