Il Comune di Pantelleria acquisicse ex hotel Myriam per recupero e valorizzazione - QdS

Il Comune di Pantelleria acquisicse ex hotel Myriam per recupero e valorizzazione

web-dr

Il Comune di Pantelleria acquisicse ex hotel Myriam per recupero e valorizzazione

web-dr |
mercoledì 26 Gennaio 2022 - 16:15

È stato finalmente approvato lo schema del contratto di concessione dell’Hotel Myriam tra il Libero Consorzio Comunale di Trapani ed il Comune di Pantelleria.

Un altro importante passo per recuperare un immobile che da diversi anni è inutilizzato, al fine di poterlo restituire alla collettività per l’erogazione di servizi che oggi mancano.

Approvato schema del contratto di concessione

Lo scorso 21 gennaio, la Giunta Comunale ha approvato lo schema del contratto di concessione dell’Hotel Myriam, autorizzando il Sindaco alla sua sottoscrizione che avverrà nei prossimi giorni presso la sede del Libero Consorzio a Trapani.

Da diverso tempo, infatti, il Libero Consorzio ha provato a dismettere il suddetto immobile in quanto non riusciva a sostenerne i costi di gestione, tutte le gare, però, sono andate deserte e, per tale ragione, l’Amministrazione Comunale ha avanzato la proposta di averlo in concessione al fine di destinarlo ad attività culturali e/o sociali e, così, restituirlo alla collettività.

Le parole del sindaco

Il Sindaco, Vincenzo Campo, non ha fatto mai mistero delle intenzioni dell’Amministrazione: “L’intenzione dell’Amministrazione è quella di ricercare forme di collaborazione e finanziamenti per ristrutturare l’edificio in modo da renderlo fruibile per quelle realtà della comunità che ora non hanno spazi: anziani, disabili e giovani.”

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Parisi, così commenta la concessione: “Abbiamo già individuato alcune possibilità fornite dai bandi del PNRR a cui vogliamo partecipare per reperire le risorse necessarie per creare dei centri ricreativi o assistenziali che possano servire agli anziani, ai disabili o ai giovani. In questo modo, intendiamo recuperare un altro immobile abbandonato del centro di Pantelleria e restituirlo alla collettività per fornire quei servizi che oggi mancano e che da diversi anni vengono richiesti.”

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684