Consegnati i lavori per la sanificazione dei locali della scuola Sandro Pertini di Canicattì - QdS

Consegnati i lavori per la sanificazione dei locali della scuola Sandro Pertini di Canicattì

redazione

Consegnati i lavori per la sanificazione dei locali della scuola Sandro Pertini di Canicattì

mercoledì 07 Agosto 2019 - 01:00
Consegnati i lavori per la sanificazione dei locali della scuola Sandro Pertini di Canicattì

Un passaggio fondamentale per il recupero della struttura, rimasta inoperosa dal 20 febbraio scorso. Il sindaco di Canicattì Di Ventura: “Ringrazio per l’interessamento l’assessore Lagalla”

CANICATTÌ (AG) – Una buona notizia per tutta la comunità e in particolare per le famiglie che affidano i propri figli alle strutture comunali.

Nei giorni scorsi il sindaco Ettore Di Ventura, l’assessore allo Sviluppo territoriale Rosa Maria Corbo, l’assessore alla Cultura e alla Pubblica istruzione Angelo Cuva e i tecnici comunali che hanno preso parte all’istruttoria del progetto, hanno ufficialmente consegnato i lavori per la sanificazione dei locali della Scuola per l’infanzia Sandro Pertini.

Un passaggio fondamentale per il recupero della struttura, rimasta inoperosa dopo che parte del fabbricato adibito a scuola materna, lo scorso 20 febbraio, era stato reso temporaneamente inagibile a causa di un incendio doloso.

Ad aggiudicarsi i lavori è stata l’impresa Fg Costruzioni e restauri Srl, mentre direttore dei lavori è stato nominato il tecnico comunale Salvatore Bertolino.

Grande soddisfazione è stata espressa da parte dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale, con in testa proprio il sindaco Di Ventura: “Grazie all’interessamento dell’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla, che ha seguito personalmente l’iter del progetto e il relativo finanziamento, e al lavoro concertato dai tecnici comunali, Diego Sfalanga e Giuseppe Cipollina e Salvatore Bertolino, riusciremo a restituire ai piccoli alunni della Pertini la loro scuola fin dall’inizio del nuovo anno scolastico”.

“Purtroppo – ha aggiunto il primo cittadino – chi più ha sofferto per questo atto scellerato sono stati proprio i piccoli, che hanno dovuto subire doppi turni e tutti i disagi che la chiusura della scuola ha comportato. A tutto ciò vanno aggiunti ovviamente i problemi affrontati dalle famiglie, dai docenti e dal personale non docente”.

“Confidiamo nel fatto – ha concluso Di Ventura – che questi episodi non abbiano più a ripetersi”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684