Conservatorio Bellini Catania, condannati dipendenti infedeli - QdS

Conservatorio Bellini Catania, condannati dipendenti infedeli

redazione web

Conservatorio Bellini Catania, condannati dipendenti infedeli

martedì 11 Maggio 2021 - 05:02

La Corte dei Conti ha stabilito una cifra da risarcire altissima: circa ventinove milioni di euro, da suddividere tra gli imputati, sottoposti davanti al Tribunale anche a un processo penale

I giudici della Corte dei Conti presieduti da Vincenzo Lo Presti hanno condannato, in primo grado, i dipendenti amministrativi infedeli a risarcire l’Istituto musicale Vincenzo Bellini di Catania con una cifra altissima: circa ventinove milioni di euro.

La somma è da dividere in solido tra gli imputati in base alla responsabilità.

Giuseppa Agata Carrubba, responsabile dell’ufficio ragioneria dell’ente, dovrà restituire 14 milioni, Francesco Bruno dieci milioni e 300 mila, Vita Marina Motta, responsabile della segreteria didattica due milioni e 600 mila, Lea Marino, responsabile dell’ufficio personale due milioni e 400 mila, Paolo Di Costa, impiegato della ragioneria, 73 mila euro.

Secondo le indagini della Guardia di finanza – che sfociarono nell’operazione “The Band” coordinata dalla Procura di Catania e che portò a un procedimento penale in corso nel Tribunale etneo -, vi sarebbero state spese ingiustificate, bonifici in favore di alcune società che con l’ente, alcune delle quali non avevano mai avevano avuto a che fare con l’istituto.

Secondo la Corte dei conti, che ha accolto le tesi del procuratore Gianluca Albo, vi sarebbero stati anche stipendi gonfiati con indennità di funzione e versamenti di contributi non dovuti.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684