Covid bambini, sintomi, quando fare tampone e quando chiamare medico - QdS

Covid bambini, sintomi, quando fare tampone e quando chiamare medico

Luigi Ansaloni

Covid bambini, sintomi, quando fare tampone e quando chiamare medico

domenica 26 Settembre 2021 - 17:46

Dalla cabina di regia emerge quello che forse attualmente non è un allarme ma certamente un qualcosa da tenere d’occhio, ovvero il contagio tra i più piccoli

Nella curva in calo dell’epidemia da Covid-19 in Italia dal monitoraggio della Cabina di regia emerge quello che forse attualmente non è un allarme ma certamente un qualcosa da tenere d’occhio, ovvero il contagio tra i più piccoli.

I NUMERI

Il Covid, secondo gli ultimi dati, è stato contratto da 60 mila bambini sotto i 3 anni, e c’è un aumento dei ricoveri tra i neonati sotto un anno, +4%, in questo scorcio di semestre, rispetto ai primi sei mesi dell’anno.

Fino ad ora per fortuna i decessi e i casi gravi sono stati pochissimi, ma ad esempio in Italia, ci sono stati 350 casi di malattia infiammatoria multisistemica, provocata dal Covid (Mis-C), per i quali è stato necessario il ricovero in rianimazione

EFFETTO SCUOLA

Se è vero che è presto per poter valutare l’impatto della riapertura delle scuole, qualche segnale, da valutare, però sta emergendo: “La curva sta lentamente decrescendo e anche nelle fasce di età più giovani c’è una decrescita, tranne che nella fascia 0-9 anni.

Nell’ultima settimana cioè – ha evidenziato il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro – la fascia di età 0-12 mostra una stabilità, e dunque non continua la decrescita dei casi delle scorse settimane, e questo è un tema che stiamo monitorando con attenzione”.

Sul tema scuola interviene anche il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, che annuncia che “sulla possibilità che a scuola la quarantena venga ridotta, e che sia limitata a compagni di banco senza che venga estesa a tutta la classe se i test risultassero negativi per tutti, ci si sta lavorando”. Tutto dipende dalla circolazione del virus ma, ha precisato, “è inevitabile che questo accadrà”.

I SINTOMI

Secondo gli esperti i sintomi Covid nei bambini si presentano con una rinite, magari persistente, o con la tosse. Come una qualsiasi sindrome influenzale.

Un sintomo per distinguere il coronavirus? I bimbi starnutiscono meno rispetto ad un raffreddore o influenza comune ma hanno tutti gli altri malanni – dice Giovanni Corsello, professore di Pediatria all’Università di Palermo e uno dei medici più conosciuti nel suo campo-. Il motivo è che pare nei più piccoli il coronavirus solleciti meno la mucosa nasale.

QUANDO EFFETTUARE IL TAMPONE

Se si riscontra una maggiore persistenza dei sintomi è opportuno informare il medico ed effettuare un tampone.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684