Scuola, Lagalla, "Ripartenza da affrontare con molta prudenza" - QdS

Scuola, Lagalla, “Ripartenza da affrontare con molta prudenza”

Web-al

Scuola, Lagalla, “Ripartenza da affrontare con molta prudenza”

Web-al |
venerdì 17 Settembre 2021 - 10:22

Le dichiarazioni dell'assessore regionale dell'Istruzione e della formazione professionale, Roberto Lagalla, come augurio agli studenti che iniziano un nuovo anno scolastico finalmente in presenza

“Esorto tutti gli studenti a credere nello studio, solo lo studio libera il pensiero per avanzare in modo consapevole nel proprio percorso formativo”. Così l‘assessore regionale dell’Istruzione e della formazione professionale, Roberto Lagalla, come augurio agli studenti che iniziano un nuovo anno scolastico finalmente in presenza.

Dopo aver portato il saluto del governo Musumeci ai bambini dell’istituto Principessa Elena di Napoli e al corpo docente della scuola materna Montessori, ieri l’assessore ha continuato il suo giro fra gli istituti del capoluogo siciliano come ospite del liceo linguistico Cassarà, per incontrare i ragazzi del quinto anno, e dell’istituto Regina Margherita, dove ha portato uno speciale augurio agli studenti del primo anno della scuola secondaria di secondo grado.

“Sarà una ripartenza da affrontare con estrema prudenza – dice Lagalla – la scuola ha risposto in modo resiliente alla sfida posta dalla pandemia, e ciò ci ha permesso, grazie alla collaborazione dei Dirigenti, del corpo docente e del personale tecnico-amministrativo, di iniziare un nuovo anno finalmente in presenza per tutti gli ordini e gradi. Oggi chiediamo agli studenti e alle famiglie un ulteriore sforzo collaborativo per fare in modo che il percorso scolastico possa procedere serenamente e in sicurezza”.

“L’emergenza sanitaria ci ha ricordato il valore del rapporto interpersonale e del dialogo tra studenti e docenti – continua – ma ci ha anche consentito di ripensare al ruolo della tecnologia nelle attività didattiche e nei metodi di insegnamento. Questa è certamente un’opportunità da cogliere, che spero possa ampliare le modalità di apprendimento dei nostri ragazzi offrendo strumenti e metodi innovativi per sviluppare le proprie competenze. L’augurio è quello di perseverare nello studio e nella capacità di alimentare, ogni giorno, l’amore per la conoscenza”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684