Covid, in Sicilia il ritorno a scuola al 75% slitta di 14 giorni - QdS

Covid, in Sicilia il ritorno a scuola al 75% slitta di 14 giorni

web-la

Covid, in Sicilia il ritorno a scuola al 75% slitta di 14 giorni

web-la |
lunedì 01 Marzo 2021 - 19:08

Il ritorno a scuola in presenza, al 75%, modalità consentita da una circolare dell'assessore regionale all'Istruzione Roberto Lagalla, slitta di almeno due settimane

Il ritorno a scuola in presenza, al 75%, modalità consentita da una circolare dell’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla, slitta di almeno due settimane.

“La circolare non era prescrittiva – afferma la dirigente del liceo Garibaldi di Palermo Maria Vodola – Occorre predisporre una serie di passaggi propedeutici e faremo tutto con molta gradualità. In questo periodo è partita la campagna vaccinale, ci sono le prove invalse e quindi ho decido di mantenere gli studenti al 50%. Il criterio è quello della prudenza”.

Anche al Vittorio Emanuele nessuna variazione rispetto alle scorse settimane. “Ci sono problemi di spazio. Al momento non posso ampliare il numero degli studenti nelle classi – dice il dirigente del Massimo Leonardo – Servono alcuni passaggi che vedono coinvolti anche gli organi collegiali dell’istituto. Inoltre, si sono verificati alcuni contagi e diversi studenti vengono dalle zone rosse di San Cipirello e San Giuseppe Jato”.

Restano al 50% anche gli alunni dello Scientifico alla Cannizzaro. “Servono degli step che devono coinvolgere gli organi d’istituto – dice la dirigente Anna Maria Catalano – Poi non mi risulta che il trasporto pubblico sia stato implementato.

Abbiamo avuto una richiesta dell’Ufficio scolastico provinciale che chiede notizie alle scuole sull’ampliamento della presenza, che attueremo con gradualità. Ci vorranno almeno due settimane, al momento resta tutto com’è”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684