Dal Comune un’app contro i disservizi per dare voce alle richieste dei cittadini - QdS

Dal Comune un’app contro i disservizi per dare voce alle richieste dei cittadini

Annalisa Giunta

Dal Comune un’app contro i disservizi per dare voce alle richieste dei cittadini

giovedì 01 Agosto 2019 - 01:00
Dal Comune un’app contro i disservizi per dare voce alle richieste dei cittadini

Segnalazioni inoltrate agli uffici competenti grazie a un servizio on-line semplice e intuitivo. “Senso civico” è il nome dell’iniziativa lanciata dall’Amministrazione del sindaco Gambino

CALTANISSETTA – Canalizzare le segnalazioni dei cittadini su disservizi e inconvenienti di varia natura e smistarle in tempi veloci agli uffici competenti. Questo l’obiettivo del nuovo servizio “Senso civico: la tua voce conta” presentato dal sindaco Roberto Gambino e dall’assessore all’Innovazione e alla Trasparenza Giuseppe La Mensa.

“L’innovazione – ha affermato il sindaco – è al servizio dei cittadini per migliorare la città. Da oggi le segnalazioni passeranno direttamente dai cittadini agli uffici di competenza attraverso un servizio on-line semplice e intuitivo. In questo modo viene bypassata la politica, anche per evitare situazioni di mancata trasparenza. Tutte le segnalazioni saranno registrate in ordine cronologico dall’Urp e smistate agli uffici competenti con l’intento di accelerare l’intervento”.

Il servizio sarà gestito tramite un applicativo on line raggiungibile dal sito www.sensor.comune.caltanissetta.it sia da Pc sia da smartphone. Un sistema semplice da utilizzare: basterà infatti registrarsi con email e password e segnalare il guasto allegando anche delle foto. “Abbiamo lavorato – ha spiegato l’assessore Giuseppe La Mensa – in collaborazione con alcuni comuni del Trentino. Il ruolo centrale sarà svolto dall’Urp con il supporto dei ragazzi del servizio civile, che farà da tramite con l’Ufficio tecnico e gli addetti alla manutenzione. Un servizio sperimentale per il primo anno che oltre a dare risposte ai cittadini servirà anche a monitorare le performance degli uffici”.

Una volta segnalato il disservizio il cittadino potrà collegarsi in qualsiasi momento all’indirizzo web per verificare l’iter del problema evidenziato o fare ulteriori osservazioni. L’Urp, nella fase della segnalazione, svolgerà anche il ruolo di moderatore decidendo se rendere on-line il nome dell’utente che ha segnalato il problema, mostrando eventualmente anche foto e segnalazione. Possibile anche monitorare l’andamento delle pratiche, gli ambiti segnalati e i tempi di risposta.

“Garantire la funzionalità del sistema – ha spiegato il dirigente del Centro elaborazione Dati, Diego Peruga – significa avere un’infrastruttura informatica in grado di poter reggere e supportare l’applicazione. Il Ced, con il suo staff, si sta attivando per rendere operativa l’interconnessione con il sito del Comune tramite link e per la strumentazione necessaria da mettere a disposizione agli uffici chiamati a utilizzare l’applicativo, in primis l’Urp. La Polizia municipale, come soggetto che eroga servizi, cercherà di rispondere alle istanze che arriveranno. È una sfida e siamo pronti a metterci in discussione”.

Annunciata anche l’intenzione dell’Amministrazione comunale di rivalutare l’Ufficio relazioni con il pubblico, cambiandone l’ubicazione con una sede più accessibile agli utenti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684