Dalla Regione 50 milioni di euro per gli agricoltori - QdS

Dalla Regione 50 milioni di euro per gli agricoltori

redazione

Dalla Regione 50 milioni di euro per gli agricoltori

mercoledì 13 Novembre 2019 - 00:00
Dalla Regione 50 milioni di euro per gli agricoltori

L’assessorato all’Agricoltura ha pubblicato tre graduatorie nell’ambito del Psr 2014-2020. I contributi a favore degli imprenditori per il ripristino degli agrumeti danneggiati dalla tristeza, per lo sviluppo di aziende extra-agricole e per progetti innovativi

PALERMO – Cinquanta milioni di euro a favore degli agricoltori siciliani per il ripristino degli agrumeti danneggiati dal virus della tristeza, lo sviluppo di imprese extra-agricole e l’innovazione in agricoltura. Li ha finanziati la Regione che, tramite l’assessorato dell’Agricoltura ha pubblicato tre graduatorie provvisorie nell’ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-2020.

“Una consistente boccata d’ossigeno – dice il presidente della Regione Nello Musumeci – per i nostri agricoltori, oltre che un ulteriore significativo passo in avanti sul fronte della spesa comunitaria del Psr. Vengono finanziati progetti che, da un lato, possono contribuire allo sviluppo delle aziende agricole dell’isola, dall’altro ad attutire i danni causati dalle fitopatie”.

In particolare, 20 milioni di euro, a valere sulla misura 6.4. c, sono destinati al finanziamento di 110 progetti per incentivare le attività extra agricole (valorizzazione e commercializzazione di prodotti artigianali; bed and breakfast; ristrutturazione, recupero e riqualificazione di beni immobili), oltre a favorire sia la creazione e la crescita di piccole imprese e nuovi posti di lavoro che l’erogazione di servizi finalizzati al miglioramento della qualità della vita nei territori rurali.

Poi altri 25 milioni di euro, a valere sulla misura 16.1, serviranno per finanziare 50 progetti che prevedono forme di cooperazione tra molteplici operatori delle filiere, definiti gruppi operativi (Go), provenienti da svariati ambiti (agricolo, forestale, agroalimentare, della microelettronica e del settore delle energie rinnovabili) per realizzare innovazioni di prodotto o tecnologiche sul prodotto.

Infine, quasi 5 milioni di euro (misura 5.2), sono destinati al risarcimento degli agricoltori che hanno visto gli agrumeti danneggiati dal virus della “tristeza degli agrumi”, i frutteti affetti dal “colpo di fuoco batterico” e dal virus “sharka”.

Per l’assessore per l’Agricoltura, Edy Bandiera “si tratta di misure estremamente attese dal comparto agricolo siciliano poiché rivestono carattere d’urgenza, nel caso delle fitopatie che stanno danneggiando sempre più le produzioni, con le conseguenti ricadute negative in termini economici. Ma anche strategico nel caso dell’innovazione e dello sviluppo di tutta una serie di attività collaterali a quelle agricole, per le potenzialità di sviluppo delle aree interne, dell’occupazione e dell’imprenditoria”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684