Decreto Geobonus, verso bonifica e riapertura del Parco Cassarà di Palermo - QdS

Decreto Geobonus, verso bonifica e riapertura del Parco Cassarà di Palermo

web-pv

Decreto Geobonus, verso bonifica e riapertura del Parco Cassarà di Palermo

web-pv |
venerdì 25 Febbraio 2022 - 09:49

Via libera da parte del Governo al decreto attuativo che detta le regole per accedere al Geobonus, lo strumento pensato per interventi per bonifiche e recupero dei parchi pubblici

“Dopo anni di stallo e attese, il progetto di bonifica e riapertura del Parco Cassarà si sta concretizzando. Quello che mi rende davvero fiera è sapere che tutto è partito dalla petizione lanciata dalla Lega Giovani di Palermo. Un problema su cui pesava la mancanza di interventi da parte dell’amministrazione comunale potrà trovare finalmente soluzione”. E’ quanto ha dichiarato Elisabetta Luparello, coordinatrice provinciale della Lega Giovani, sul via libera da parte del Governo al decreto attuativo che detta le regole per accedere al GEOBONUS, lo strumento pensato per interventi per bonifiche, contrasto al dissesto idrogeologico e recupero di parchi pubblici che la Lega ha proposto di utilizzare per recuperare finalmente il Cassarà, chiuso al pubblico dal 2014, quando a seguito di carotaggi furono rinvenute alte concentrazioni di materiali inquinanti poco sotto la superficie del terreno, tra cui residui di amianto. 

Il commento di Anello e Figuccia

Grande soddisfazione anche da parte del Commissario Lega Palermo, Alessandro Anello, e del Commissario Provinciale Lega, Vincenzo Figuccia.

“Una bella notizia che ci fa ben sperare sulle sorti del nostro secondo polmone verde – commenta Anello, primo firmatario della mozione presentata dalla Lega e approvata qualche settimana fa all’unanimità dal Consiglio Comunale per impegnare Sindaco e Giunta ad individuare nel Geobonus lo strumento per la bonifica del Parco Ninni Cassarà – Far fronte ad un’esigenza ambientale di questa portata, significa non solo restituire un’area verde alla comunità di Palermo che sta aspettando da diversi anni ormai. Ma significa soprattutto dare un segnale importante nel segno della lotta alla malavita e onorare la memoria di Ninni Cassarà, commissario di Polizia ucciso dalla mafia 37 anni fa e a cui è stato intitolato il Parco”.

“La Lega dimostra, ancora una volta, di lavorare per risolvere i problemi della città  – ha dichiarato Vincenzo Figuccia, Commissario Provinciale Lega Palermo. Lo ha già fatto nei mesi scorsi  con gli emendamenti approvati in Legge di Bilancio, due milioni di euro per risolvere l’emergenza al cimitero dei Rotoli e quello che ha destinato 40 milioni  di euro  a favore delle comunità di Sicilia, Sardegna, Calabria e Molise colpite dagli incendi dell’estate 2021. Come Lega continueremo a lavorare per dare risposte a cittadini, famiglie e imprese”.

Il senatore Briziarelli

Sull’argomento è intervenuto anche il senatore Luca Briziarelli, vicepresidente della Commissione bicamerale d’inchiesta sugli ecoreati, ed ideatore del Geobonus “La pubblicazione del decreto attuativo,  per la quale mi sono impegnato personalmente in questi mesi, rende operativa la misura per la quale sono già disponibili 26 milioni di euro. Il prossimo passo, dopo l’approvazione della Mozione in Consiglio Comunale e l’incontro tecnico avuto con l’Amministrazione Comunale, sarà la vera e propria predisposizione del progetto per il quale mi attiverò immediatamente insieme a tutti coloro che hanno dato la propria disponibilità.  Come anticipato, confido che il progetto di bonifica e riapertura del Parco Cassarà diventi il primo di questo tipo in Italia con il coinvolgimento del il sostegno di Istituzioni, Associazioni di Categoria e Associazioni Ambientaliste.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684