Discarica Mazzarrà, nuove risorse per bonificarla - QdS

Discarica Mazzarrà, nuove risorse per bonificarla

redazione

Discarica Mazzarrà, nuove risorse per bonificarla

domenica 18 Agosto 2019 - 11:02
Discarica Mazzarrà, nuove risorse per bonificarla

La Giunta Musumeci ha stanziato 510 mila euro, duecentomila per lo smaltimento del percolato e 310 mila per la sostituzione parziale del capping. Chiuso l'Ufficio speciale per le bonifiche

Via libera della giunta regionale a mezzo milione di euro per interventi di messa in sicurezza della discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, nel Messinese.

Il governo Musumeci ha stanziato 510 mila euro di cui 200 mila euro per lo smaltimento del percolato e 310 mila euro per la sostituzione parziale del capping.

La delibera proposta dall’assessore regionale all’Energia e servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, consentirà di procedere alla liquidazione delle prestazioni attraverso una rimodulazione delle somme disponibili, che saranno prelevate dal Fondo in cui viene versato il tributo speciale relativo al deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani.

“Col dipartimento – spiega Pierobon – stiamo lavorando senza sosta sul fronte delle bonifiche . Gli uffici stanno cercando di reperire subito, dal Fondo dell’ecotassa, le somme utili ad attivare una convenzione con l’Istituto di geofisica e vulcanologia e per avviare gli interventi di caratterizzazione propedeutici alla messa in sicurezza o bonifica delle 511 discariche. Inoltre seguiamo il lavoro di Srr e liquidatore che nell’ultimo sopralluogo mi hanno comunicato la possibilità di mettere presto in operatività l’impianto di trattamento del percolato e ridurre i costi a carico della Regione”.

La giunta regionale presieduta da Nello Musumeci ha approvato anche la chiusura dell’Ufficio speciale per le bonifiche.

Le attività della struttura sono state trasferite al servizio 7 del dipartimento Acque e rifiuti che si occupa di questo settore.

La decisione è arrivata per venire incontro alla recente riorganizzazione del dipartimento.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684