Domani apre il Solarium del Nautico, alla Playa spiagge libere quasi pronte - QdS

Domani apre il Solarium del Nautico, alla Playa spiagge libere quasi pronte

Desiree Miranda

Domani apre il Solarium del Nautico, alla Playa spiagge libere quasi pronte

sabato 08 Giugno 2019 - 00:06
Domani apre il Solarium del Nautico, alla Playa spiagge libere quasi pronte

Sfuma la piattaforma a piazza Europa per mancanza di offerte. Intanto il caldo non ferma i vandali

CATANIA – È arrivato il caldo in città e finalmente si può dare avvio alla stagione balneare catanese. Non tutte le zone adibite alla balneazione pubblica sono pronte, ma è solo questione di giorni e l’avvio sarà ufficiale. Una tempistica un po’ a singhiozzo ha caratterizzato l’apertura delle zone balneari tanto che la passerella per agevolare la discesa a mare per i disabili a San Giovanni Li Cuti è stata già inagurata dall’amministrazione, il solarium di fronte all’istituto nautico, in zona Ognina, è stato ultimato pochi giorni fa e da domani dovrebbe essere aperto al pubblico, mentre per le spiagge libere si sta ancora lavorando. Probabilmente saranno pronte entro la prossima settimana.

Tutto considerato, comunque, la tempistica di apertura di quest’anno anticipa di circa un mese quella degli anni scorsi, con orgoglio dell’ammnistrazione. “Il primo fine settimana di caldo è questo, già alcune cose sono pronte e domani (oggi per chi legge. ndr) faranno i controlli per verificare che nella passerella del nautico sia tutto a posto così da poterla inaugurare già domenica”, afferma Cantarella.

Una tempistica veloce, purtroppo, l’hanno avuta anche i vandali. A sole 48 ore dall’inaugurazione, la passerella per i disabili e le docce a San Giovanni Li Cuti sono stati rubati così come sono scomparsi, dalla spiaggia libera numero due, l’impianto idrico e il contatore dell’acqua.

Il danno nel porticciolo di Li Cuti “è stato subito ripristinato”, dice l’assessore al mare del comune di Catania Fabio Cantarella, il danno alla playa, invece, è stato scoperto durante un controllo di alcuni giorni fa e deve ancora essere riparato.

“Ho fatto un sopralluogo ieri e ho visto che alla numero uno hanno già montato il campetto di calcio e alla due ci sono anche i bagni e le docce. Qui però ci siamo accorti che non usciva l’acqua perché hanno rubato l’impianto. Hanno fatto un danno enorme e adesso stiamo provvedendo a sistemarlo perché altrimenti muore tutto. La sabbia deve essere ancora pulita”, prosegue l’assessore.

Della situazione delle spiagge libere ne abbiamo parlato anche con il titolare dell’appalto di gestione, la ditta Fraggetta, che a differenza degli anni passati, quando fu protagonista di una querelle che finì in tribunale con l’amministrazione guidata da Enzo Bianco, non si lamenta di nulla adesso. “Stiamo ultimando tutto. Stiamo montando docce e bar, campi sportivi e tutto ciò che serve per una bella estate, mentre le passerelle sono già sul posto. Tutte le spiagge sono dotate di servizi come i campi di calcio, campi di beach volley, scivoli, altalene, elastici per saltare e giochi per bambini”, dice Giuseppe Fraggetta. “Tra una settimana dovremmo avere finito. I lidi aprono il 10 quindi siamo perfettamente in linea con i tempi”, aggiunge.

Rimane un sogno, invece, il solarium a piazza Europa. L’amministrazione non ha un soldo e aveva chiesto ai privati di farsene carico a fronte della gestione del bar per un triennio, ma la proposta non ha allettato nessuno e quindi per il 2019, in piazza Europa, non rimangono che gli scogli per arrivare in acqua. “Ci abbiamo provato, ma c’è molta concorrenza in zona e non ce l’abbiamo fatta”, conclude Cantarella.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684