Donne musulmane vendute all'asta sul web, orrore e indignazione - QdS

Donne musulmane vendute all’asta sul web, orrore e indignazione

web-iz

Donne musulmane vendute all’asta sul web, orrore e indignazione

web-iz |
lunedì 03 Gennaio 2022 - 16:35

Centinaia di donne si sono ritrovate in vendita su un'app, con foto e dettagli sulle loro vite private. Ecco cosa è successo.

Bloccata in India la piattaforma GitHub che gestiva “Bulli Bai”, un’app dell’odia nella quale centinaia di donne musulmane si sono viste “messe all’asta”.

Cosa è successo

L’attacco informatico, uno dei più misogeni e odiosi degli ultimi tempi, ha spaventato e indignato le vittime, donne di varie età, messe alla berlina sul web con foto e dettagli sulle loro vite.

Mentre sui social si scatenava l’indignazione, il ministro ha fatto sapere di avere avviato un’ inchiesta per provvedimenti penali contro la piattaforma.

Un’altra provocazione contro ragazze di fede musulmana ha avuto luogo in Karnataka, dove un insegnante di un college nel distretto di Udupi non ha ammesso in classe sei ragazze che indossavano la hijab, il velo che indica l’appartenenza religiosa. Le ragazze hanno avviato una manifestazione di protesta e uno sciopero della fame, denunciando la discriminazione. Dopo un caso simile, del 2017, la Corte Suprema Indiana ha ribadito il diritto di indossare il velo religioso.
   

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684