Edilizia scolastica, l’impegno del Comune di Valguarnera - QdS

Edilizia scolastica, l’impegno del Comune di Valguarnera

Fabrizio Giuffrida

Edilizia scolastica, l’impegno del Comune di Valguarnera

Fabrizio Giuffrida  |
sabato 17 Settembre 2022 - 08:51

Il sindaco Draià ha aggiornato la sua comunità sul lavoro svolto dall’Amministrazione. Nodo focale il completamento dei lavori presso l‘Angelo Pavone

VALGUARNERA CAROPEPE (EN) – Con il mese di settembre molte Amministrazioni stanno pian piano riorganizzando la vita delle comunità dopo la fine delle vacanze estive.

Una di queste è certamente quella di Valguarnera Caropepe, dove il sindaco Francesca Draià ha deciso di aggiornare la propria comunità sugli interventi programmati per favorire il ritorno degli alunni nelle scuole e sulla situazione delle infrastrutture locali.

Il primo cittadino ha ribadito anzitutto il suo impegno forte per la comunità, nonostante la candidatura all’Assemblea regionale, e le tante critiche ricevute per tale scelta.

Anche per questo, nei giorni scorsi ha creato una Commissione comunale con l’intento di rendere più agevole questi primi giorni dell’anno scolastico per gli studenti della cittadina ennese.

I giovani in questione, almeno fino a gennaio, frequenteranno le vecchie strutture del “Mazzini” e della “Francesco Lanza”, nonostante i programmi dell’Amministrazione fossero quelli di inaugurare da subito la nuovissima struttura scolastica “Angelo Pavone”, i cui lavori interni sono stati completati e a cui manca un’ultima parte del cortile esterno.

La Commissione scuola ha deciso di non accelerare i tempi sul cambio di struttura, che avverrà direttamente all’inizio del 2023. Per quanto riguarda le altre infrastrutture del territorio, è stata presentata dal consigliere Filippa D’Angelo, una richiesta d’interrogazione al sindaco sullo stato dei lavori del nuovo Poliambulatorio.

Il primo cittadino ha ricordato che i lavori per la struttura dipendono esclusivamente dall’Azienda sanitaria provinciale e che dopo una telefonata con i responsabili dei lavori della struttura, ha ricevuto rassicurazioni sulla ripresa tempestiva dei lavori e sulla conclusione del progetto.

“Nonostante tutte le critiche e le illazioni sul mio conto – ha dichiarato Francesca Draià – la mia Amministrazione è concentrata sulla comunità locale e su tutti i progetti da allestire e portare a termine. Le due strutture che presto saranno concluse, porteranno grandi benefici alla nostra comunità e siamo sicuri che con il lavoro e la collaborazione di tutti potremo apportare ancora tante migliorie per i cittadini di Valguarnera”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684