Enna, approvate fra le polemiche le tariffe idriche 2020-2023 - QdS

Enna, approvate fra le polemiche le tariffe idriche 2020-2023

redazione

Enna, approvate fra le polemiche le tariffe idriche 2020-2023

venerdì 11 Giugno 2021 - 00:00

Scontro fra il sindaco di Piazza Armerina e presidente dell’Ati, Cammarata, e il primo cittadino del capoluogo, Dipietro. Per quest’ultimo i nuovi provvedimenti sarebbero del tutto inefficaci

ENNA – Questa estate 2021, per il territorio ennese, si preannuncia bollente. Non soltanto per le temperature, anche se il termometro sta iniziando inevitabilmente a diventare protagonista, ma anche per lo scontro che ha scatenato l’approvazione delle nuove tariffe per il servizio idrico.

“L’Assemblea territoriale idrica – ha affermato il sindaco di Piazza Armerina e presidente dell’Ati, Nino Cammarata – ha approvato le nuove tariffe proposte dal Direttivo da me presieduto. Diciotto sindaci su venti hanno votato prima la riduzione e poi l’atto di indirizzo volto alla rimodulazione tariffaria insieme ad altre linee programmatiche”.

Cammarata ha definito la decisone dell’Ati un “risultato importante, che inverte la rotta verso una concreta riduzione”. Il taglio, così come spiegato dal primo cittadino piazzese, parte dalla formale riduzione del 2% per il primo anno a cui si aggiungerà un altro 8% circa, che i cittadini vedranno in bolletta.

“È il primo passo – ha concluso – di un percorso lungo e tortuoso, ma finalmente si cambia rotta. Dispiace prendere atto che su temi così importanti qualcuno la butti in caciara, pur di non dare il merito a questo Direttivo di avere finalmente invertito il senso di marcia verso la riduzione delle tariffe e il miglioramento dell’intero servizio a vantaggio della comunità”.

Il riferimento, neanche troppo velato, è al sindaco di Enna Maurizio Dipietro, che fin dall’inizio si è detto contrario alla nuova direzione presa dall’Ati. E in occasione del voto non ha perso occasione per manifestare le proprie perplessità sulle decisioni prese. “L’Assemblea territoriale idrica – ha commentato Dipietro – ha approvato le tariffe per il quadriennio 2020-2023 con una proposta avanzata dal Direttivo e dal suo presidente, il sindaco Cammarata, che si commenta da sola. Si tratta infatti di una vera e propria presa in giro, in quanto la fantomatica riduzione del 2% per il 2020 e dell’1% per il 2021, che è già ben poca cosa rispetto all’originaria proposta da me avanzata e inizialmente approvata dall’Assemblea di meno 5%, di fatto varrà per una parte dell’utenza, considerato che il monte complessivo degli investimenti rimane invariato”.

Nei prossimi giorni, la vicenda verrà ulteriormente snocciolata e approfondita e fra i due contendenti si prevedono già scintille.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684