Enna, test sierologici per l’indagine Iss e Regione - QdS

Enna, test sierologici per l’indagine Iss e Regione

redazione

Enna, test sierologici per l’indagine Iss e Regione

giovedì 21 Maggio 2020 - 00:00
Enna, test sierologici per l’indagine Iss e Regione

La ricerca punta a scovare la presenza di anticorpi specifici per affrontare il Coronavirus. Le persone saranno contattate telefonicamente sulla base di sei differenti fasce

ENNA – Hanno preso il via proprio in queste ore le chiamate per sottoporre ai test sierologici i residenti nella provincia che faranno parte dell’indagine nazionale, condotta con la partecipazione dell’Istituto superiore della sanità e la Regione Siciliana, che permetterà di scovare la presenza di anticorpi specifici contro il Coronavirus.

Un call center, gestito dalla Croce rossa italiana, inizierà chiamando 370 persone inserite nel campione dei residenti nei comuni di Enna, Leonforte, Nissoria, Piazza Armerina, Regalbuto e Troina, e cominceranno i primi prelievi. Individuati anche i laboratori che svolgeranno le analisi.

Le persone saranno contattate al telefono sulla base di sei fasce, i soggetti fragili faranno il prelievo a domicilio. Il test sarà gratuito e in caso di risultato positivo ci sarà un tampone di conferma. I campioni raccolti saranno consegnati, a cura della Croce rossa italiana, alla banca biologica dell’Istituto nazionale malattie infettive Spallanzani di Roma.

“L’Asp di Enna – ha commentato il direttore generale Francesco Iudica – per garantire la sicurezza della popolazione ha sottoposto quasi tutto il personale sanitario dei quattro ospedali provinciali ai tamponi naso-faringei. Inoltre, sono stati eseguiti tamponi estesi a tutte le popolazioni di soggetti fragili, residenti in case di riposo, residenze sanitarie assistite e comunità terapeutiche assistite. Nell’ultimo mese sono stati sottoposti a tampone circa 3.600 utenti per un totale di oltre 5.600 analisi eseguite”.

Previsti inoltre il controllo degli anticorpi Igm e Igg per personale di Forze armate, Polizia, Vigili del fuoco e forestale, ma anche per un campione scelto dei territori di Agira e Troina. Infine, controlli per il personale sanitario ospedaliero e territoriale, gli ospiti di Rsa, Cta e case di riposo e di istituti penitenziari. I positivi al test dovranno sottostare all’isolamento, in attesa del tampone.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684