Enna, il Museo del Mito al centro del rilancio culturale - QdS

Enna, il Museo del Mito al centro del rilancio culturale

redazione

Enna, il Museo del Mito al centro del rilancio culturale

giovedì 02 Luglio 2020 - 00:00
Enna, il Museo del Mito al centro del rilancio culturale

Il sindaco Maurizio Dipietro ha voluto fare un punto sulle aspirazioni di sviluppo della città. Il sito sorgerà in uno dei lughi più suggestivi del territorio urbano, i Capannicoli

ENNA – Un rilancio della vocazione turistica del territorio, attraverso la rivalutazione culturale dei siti monumentali. Questo, sin dall’insediamento, uno degli obiettivi dichiarati dell’Amministrazione comunale, retta dal sindaco Maurizio Dipietro.

“Questa mia fissa per il rilancio culturale di Enna – ha affermato il primo cittadino – mi è costata tante prese in giro da parte di alcuni consiglieri di opposizione, ma continuo a credere che soltanto attraverso l’attrazione turistica, Enna possa godere di un importante sviluppo economico. Ognuno ha la propria visione di città: questa è la mia ed in questa direzione che abbiamo molto lavorato”.

Dipietro ha così passato in rassegna alcuni degli obiettivi raggiunti come guida dell’Amministrazione comunale: l’avere acquisito tra i beni di proprietà dell’Ente (prima del Demanio) il Castello e la Torre, l’introduzione del ticket unico per i turisti (ne torneremo presto a parlare su queste pagine) e l’investimento degli introiti per il rilancio di entrambi i siti. Senza dimenticare il completamento del Museo del Mito all’interno di uno dei luoghi considerati tra i più suggestivi di Enna, i Capannicoli.

“La realizzazione di quest’idea di Museo – ha affermato il sindaco – è stata davvero una mia fissa. Se c’è un brand culturale che più di tutti può identificarsi con la storia di Enna, è senz’altro il mito di Cerere. Sono certo che questo Museo, oramai vicinissimo al completamento, costituirà un’attrazione di portata nazionale per la particolarità dell’idea, per il luogo magico in cui sarà ubicato e grazie al coinvolgimento di personalità di rilevo, come Giuseppe Saccà (tra i fondatori di Sarteria) e Claudia Valeri (tra i massimi esperti di archeologia classica e già assistente curatore dei Musei Vaticani)”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684