Enna, inaugurata la scuola dell’infanzia nell’ex Convento dei Gesuiti - QdS

Enna, inaugurata la scuola dell’infanzia nell’ex Convento dei Gesuiti

redazione

Enna, inaugurata la scuola dell’infanzia nell’ex Convento dei Gesuiti

venerdì 03 Gennaio 2020 - 00:00
Enna, inaugurata la scuola dell’infanzia nell’ex Convento dei Gesuiti

Nei giorni scorsi l’inaugurazione alla presenza dei componenti dell’Amministrazione Dipietro. Un’inaugurazione importante per la città, anche dal punto di vista storico-architettonico

ENNA – Il 2019 si è chiuso con una notizia molto attesa per tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio storico-architettonico della città capoluogo di provincia (e con esso quello di tutto il territorio).

Nei giorni scorsi, infatti, il sindaco Maurizio Dipietro e altri rappresentanti del Comune – tra i quali gli assessori Giovanni Contino (Urbanistica), Dante Ferrari (Lavori pubblici) e Francesco Colianni (Sport ed Eventi) – ha inaugurato il plesso della scuola dell’infanzia dell’Istituto comprensivo Santa Chiara nello storico ex Collegio dei Gesuiti di via Roma, dopo i lavori di ristrutturazione.

I locali in questione, come sottolineato dallo stesso sindaco Dipietro, che ha tagliato il nastro insieme alla dirigente scolastica Maria Concetta Messina, sono stati dunque riaperti dopo ben 15 anni di attesa. A sbloccare l’impasse legata al progetto, sono stati fondi pari a 240 mila euro provenienti dal bilancio comunale.

“Questo intervento – ha commentato il primo cittadino – segue altri importanti lavori di ristrutturazione che hanno riguardato diversi istituti scolastici cittadini e sono il segno più tangibile dell’importanza che il mondo della scuola ha per la mia Amministrazione”.

Ma, come accennato, la ristrutturazione dell’edificio in questione riveste una grande importanza anche dal punto di vista architettonico e culturale. “Va infatti considerato – ha sottolineato Dipietro – l’alto valore storico e culturale che riveste l’immobile in questione, già sede del Collegio dei Gesuiti, per la nostra città”.

Un’inaugurazione, dunque, che ha una triplice valenza positiva per tutto il territorio: oltre al già citato ritorno per il settore dell’istruzione e della valorizzazione dei beni architettonici, anche quello di smuovere l’economia tramite la rivitalizzazione del settore edile.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684