Enna, a settembre la rivoluzione dello Sportello unico edilizia - QdS

Enna, a settembre la rivoluzione dello Sportello unico edilizia

redazione

Enna, a settembre la rivoluzione dello Sportello unico edilizia

Simona Saccullo  |
martedì 12 Luglio 2022 - 09:17

Il Comune ha presentato il rinnovato servizio pensato per facilitare e velocizzare il rapporto fra Pa e utenti. Tra gli obiettivi c’è la totale dematerializzazione dei documenti cartacei

ENNA – L’Amministrazione comunale del capoluogo ha presentato nei giorni scorsi il nuovo Sue, lo Sportello unico edilizia, che servirà a rendere sempre più efficiente il dialogo fra Pubblica amministrazione e imprese del territorio.

Le novità in programma sono state illustrate nel corso di un evento virtuale (con diretta Facebook e Youtube) cui hanno preso parte, tra gli altri, Giovanni Contino, assessore all’Urbanistica del Comune di Enna, Salvatore Reitano, dirigente dell’Area tecnica, Francesca Calì, responsabile Sue, Roberto Locati, progetti digitali del Gruppo Maggioli e Giovanni Sacco, tecnico dell’area Cittadinanza digitale del Gruppo Maggioli.

Lo Sportello unico edilizia operativo a partire dal 1° settembre

Il nuovo Sportello unico edilizia del Comune di Enna sarà operativo a partire dal prossimo 1 settembre 2022. A partire da allora sarà possibile inviare pratiche, richieste e segnalazioni agli uffici del Comune in qualunque momento della giornata e comodamente da casa o dall’ufficio. Il portale sarà infatti attivo 24 ore su 24 e racchiude anche tantissimi settori del Comune: Tributi, Servizi demografici, scolastici, sociali, Ambiente e territorio, Lavori pubblici, Sport e tempo libero e molto altro.

“Trasparenza, digitalizzazione e sburocratizzazione – ha commentato il sindaco Maurizio Dipietro – sono termini tecnici quasi sempre accostati alla Pubblicazione amministrazione con prospettive futuristiche, soprattutto nel Sud d’Italia. Da settembre il Comune di Enna, grazie all’avvio del nuovo Sportello unico dell’edilizia digitale, offrirà a cittadini e tecnici un servizio innovativo che migliorerà il rapporto con l’utenza, ampliando il ventaglio delle procedure edilizie e ambientali gestite telematicamente, puntando alla tracciabilità degli iter autorizzativi e all’abbattimento della tempistica di completamento delle istanze in materia di edilizia”.

Dematerializzazione dei documenti cartacei

Al fine di pervenire alla dematerializzazione dei documenti cartacei, il Comune ha, dunque, avviato un processo di digitalizzazione delle pratiche edilizie e ha istituito una piattaforma che consente di gestire il rapporto tra l’Ufficio tecnico e l’utenza esterna direttamente tramite internet, senza necessità di recarsi presso la sede comunale, per una grande parte di pratiche edilizie. Tramite la piattaforma informatica i professionisti potranno inoltrare i documenti edilizi per via telematica, previa registrazione e seguirne l’iter autorizzativo. Il Sue riceverà le istanze a firma del committente, proprietario o avente diritto sull’immobile e rilascerà il provvedimento conseguente. Ove necessario, sulla scorta della documentazione presentata dal privato, interrogherà le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio, per pareri e autorizzazioni.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001