Guerra Ucraina, Bielorussia svela piano di Putin, la mappa dalla Moldova agli USA - QdS

Guerra Ucraina, Bielorussia svela piano di Putin, la mappa dalla Moldova agli USA

web-iz

Guerra Ucraina, Bielorussia svela piano di Putin, la mappa dalla Moldova agli USA

web-iz |
mercoledì 02 Marzo 2022 - 13:26

L'alleato di Putin ha svelato i piani della Russia, che non si fermano alla "semplice" invasione dell'Ucraina.

L’invasione russa in Ucraina e le minacce di Putin terrorizzano l’Italia e il resto d’Europa. Ma fino a dove arriverà Vladimir Putin? A svelarlo è stato il suo alleato bielorusso Lukashenko che prevede l’invasione in Moldova e il coinvolgimento degli USA.

Il piano di Putin, la mappa

L’offensiva militare russa potrebbe prevedere di spingersi oltre l’Ucraina e puntare alla Transnistria, enclave filorussa al confine della Moldova. A svelare i presunti piani di Vladimir Putin è stato il suo alleato bielorusso Alexandr Lukashenko, secondo quanto riportato da numerosi media Usa, tra cui Newsweek e il New York Post.

Durante un discorso al suo Consiglio di sicurezza, il presidente della Bielorussia – ripreso nelle immagini della televisione locale – si è posto di fronte a una grande mappa che sembra mostrare un attacco pianificato dall’Ucraina meridionale alla Moldova, altra ex repubblica sovietica che confina con il Paese di Volodymyr Zelensky e la Romania.

La mappa mostra le direttrici dell’attacco russo, con la situazione sul campo evidenziata con grande esattezza. Alcune di queste linee del fronte, spiega anche il Daily Mail, si sono materializzate nei primi giorni dell’invasione, come ad esempio le forze che hanno puntato verso Kiev da Nord e verso Kherson dalla Crimea. La mappa individua anche quelle che sembrano essere infrastrutture militari ucraine e batterie missilistiche in luoghi che sono stati colpiti da attacchi russi il primo giorno dell’invasione.

La divisione dell’Ucraina e gli attacchi dalla Bielorussia

Nella mappa, l’Ucraina appare divisa in quattro settori che si allineano con i distretti di comando dell’esercito ucraino e mostrano gli attacchi russi dalla Bielorussia, lungo il confine orientale dell’Ucraina e dalla Crimea. Viene illustrato inoltre un doppio movimento a tenaglia che prende di mira Kiev, un attacco attualmente in corso.

Gli attacchi previsti in Moldova

Sulla mappa sembrano poi essere raffigurate truppe che si spostano da Odessa verso la Moldova, situata nell’angolo sud-ovest dell’Ucraina, invasa dai militari di Mosca, e vengono anche mostrati attacchi che colpiscono la città di Dnipro. Questi ultimi non sono ancora in corso, forse perché le forze incaricate dell’operazione sono state contrastate da una feroce resistenza a Kharkiv, che si trova lungo il percorso.

Un altro attacco sembra essere stata pianificato contro la città di Cherkasy attraverso la città di Sumy, dove le forze russe stanno contrastando una dura resistenza dei combattenti ucraini.
Mentre una terza offensiva sembra essere raffigurata a Zhytomyr, che oggi è stata bombardata dalle truppe di Mosca. Ma il piano di attacco forse più sconcertante – spiega il Daily Mail, mostra le truppe che irrompono dalla città portuale ucraina di Odessa verso la Transnistria, regione separatista della Moldova occupata da filorussi.

Il coinvolgimento degli Usa e del Canada

In maniera preoccupante per la direzione che la guerra potrebbe prendere nelle prossime settimane, ai lati della grande mappa è raffigurato anche il territorio degli Stati Uniti e del Canada.
Un riquadro sul lato destro dettaglia invece quelle che sembrano essere unità militari con lo stemma della cavalleria aerea dell’esercito americano. In basso, invece, appare una mappa dell’intera Europa, forse con i dettagli delle posizioni delle truppe Nato.

Nicu Popescu, vice primo ministro della Moldova, ha ammesso oggi che il suo paese si trova in una “zona molto rischiosa” con la popolazione che prova “ansia e paura”. Ma, ha aggiunto, non si aspetta di essere invaso e vede invece nella gestione dell’afflusso di rifugiati ucraini la sfida più grande per il suo Paese.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684