Guerra in Ucraina, missili russi contro Kiev e altre città, vittime civili, anche bambini - QdS

Guerra in Ucraina, missili russi contro Kiev e altre città, vittime civili, anche bambini

web-mp

Guerra in Ucraina, missili russi contro Kiev e altre città, vittime civili, anche bambini

web-mp |
mercoledì 02 Marzo 2022 - 05:59

Oggi il secondo round di colloqui per cercare la tregua in Ucraina. L'agenzia russa Tass riporta che l'incontro dovrebbe tenersi in territorio bielorusso, nell'area occidentale di Bialowieza Forest

Le forze russe intensificano l’offensiva sulle città ucraine, da Kiev a Kharkiv, da Mariupol a Kherson, a Zhytomir. Il numero delle vittime civili aumenta, così come quello degli ucraini che cercano rifugio, altrove, in Europa.

Le forze russe entrano a Kherson, presi porto e stazione ferroviaria

Forze russe sono entrate la scorsa notte nella città meridionale ucraina di Kherson. Il sindaco, Igor Kolykhayev, ha detto alla radio locale che le forze di Putin hanno preso il controllo della stazione ferroviaria e del porto sul fiume Dnepr, riferisce la Bbc. “Ci sono combattimenti, è in corso l’occupazione della città”, ha detto. Un video della Bbc in russo mostra i bombardamenti e l’ingresso delle truppe russe nella città.

Zelensky, “Uccisi quasi 6mila russi da inizio guerra”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che le forze di Kiev hanno ucciso quasi 6mila militari russi in sei giorni di guerra ed ha ammonito Mosca sul fatto che “non può vincere con le bombe e i missili”. Zelensky ha pubblicato il suo messaggio sul suo canale Telegram.

Almeno 21 persone sono state uccise e 112 ferite a Kharkiv, seconda città dell’Ucraina, attaccata dalle forze russe. Lo ha detto il sindaco Oleh Sinehubov sulla sua pagina Facebook, secondo quanto riporta il Guardian. Durante tutta la notte, ha aggiunto, le posizioni di difesa della città sono state sotto il fuoco nemico, aerei, artiglieria, armi da fuoco”. L’attacco contro questa città di 1,5 milioni di abitanti, viene da nord e nord est. Autorità ucraine citate dal Guardian, affermano che forze russe aerotrasportate sono arrivate attorno alle tre del mattino ora locale e si sono impegnate in violenti combattimenti con la difesa ucraina.

Oggi secondo round di colloqui Ucraina-Mosca

Il secondo round di colloqui tra Ucraina e Mosca per cercare di arrivare a una tregua, previsto per oggi, dovrebbe tenersi in Bielorussia: è quanto risulta da informazioni ottenute dalla Tass.

Dopo il primo incontro avvenuto lunedì sul confine tra Ucraina e Bielorussia, questo dovrebbe aver luogo nell’area occidentale di Bialowieza Forest del Paese: “tuttavia non c’è ancora certezza sull’evento”, sottolinea l’agenzia di stampa russa.

Attentato a Zelensky

Secondo il ministero della Difesa ucraino è stato sventato un attentato contro il presidente Volodymyr Zelensky. In questo scenario sembrano affievolirsi le speranze di una soluzione negoziale

Paracadutisti russi a Kharkiv

Truppe aviotrasportate russe sono atterrate a Kharkiv. Lo rende noto l’esercito ucraino, secondo cui un ospedale della città è stato attaccato dai paracadutisti.

“Le truppe aviotrasportate sono atterrate a Kharkiv nella notte e hanno attaccato un ospedale” locale, ha spiegato l’esercito di Kiev. “Al momento – continua la nota – si registrano scontri tra gli invasori e gli ucraini”.

L’avanzata russa sull’Ucraina

Le forze militari russe hanno compiuto notevoli progressi durante la notte nella città di Kherson, già parzialmente controllata. Secondo il Kyiv Independent, che cita il sindaco di questa città, i russi hanno sequestrato il porto fluviale e la stazione. La Cnn ha riferito inoltre che veicoli militari russi sono entrati a Kherson dopo pesanti bombardamenti e sembravano aver persino preso totalmente la città durante la notte.

Maternità vicina a Kiev colpita da missile, pazienti al sicuro

Un missile avrebbe colpito una maternità nei pressi di Kiev in Ucraina. A riferirlo è la Cnn che cita un post su Facebook del responsabile della clinica, Adonis Vitaliy Gyrin. “Un missile ha colpito la maternità. Molti danni sono stati fatti ma l’edificio è in piedi. Tutti sono stati evacuati”, ha scritto Gyrin sulla sua pagina Facebook.

Gyrin ha anche chiesto specificamente alle persone di non venire in clinica: “La cosa più importante è non venire ora a prendere nessuno. Tutti sono al sicuro”. Gyrin ha anche pubblicato sulla sua pagina Facebook delle foto che mostrano l’edificio danneggiato della clinica Adonis.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684