Le passioni e l'animo di Renato Guttuso in mostra a Noto - QdS

Le passioni e l’animo di Renato Guttuso in mostra a Noto

redazione

Le passioni e l’animo di Renato Guttuso in mostra a Noto

giovedì 02 Luglio 2020 - 00:00
Le passioni e l’animo di Renato Guttuso in mostra a Noto

L’esposizione, organizzata nell'ambito dell'iniziativa "La Sicilia, i siciliani e la sicilitudine", sarà visitabile fino a ottobre nel Museo civico cittadino dell'ex convento di Santa Chiara

NOTO (SR) – Fino a ottobre nel Museo civico cittadino, ex Convento di Santa Chiara, sarà possibile visitare la mostra “Io, Renato Guttuso” a cura di Giuliana Fiori, organizzato da Sikarte, associazione culturale siciliana.

L’iniziativa è a cura dell’assessorato al Turismo e allo Spettacolo e dell’assessorato comunale alla Cultura e si sviluppa all’interno dell’iniziativa: “La Sicilia, i siciliani e la sicilitudine”.

“La mostra ‘Io, Renato Guttuso’ – ha spiegato la presidente di Sikarte, associazione culturale siciliana, Graziana Papale – intende celebrare il grande artista siciliano svelando le sue passioni e il suo animo, senza tralasciare il suo impegno politico e artistico”.

“Questa esposizione – ha commentato il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti – s’incastra nel progetto di Noto Città d’Arte proprio nell’anno in cui il tema scelto è l’arte siciliana. Un’arte che è stata capace di mostrare l’essenza di un’Isola viva e profonda, che ha una sua identità da raccontare e far conoscere”.

Ogni lavoro esposto mostrerà un lato pubblico o privato della vita dell’artista di Bagheria. Dalla sua nostalgia per la Sicilia (paesaggi isolani) al suo trasferimento a Roma (i suoi “tetti”); dagli affetti e gli amori (i ritratti della moglie, di uomini politici con cui aveva rapporti personali oltre che professionali) all’eros (i nudi di modelle). E ancora, al suo impegno politico palesato nelle sue nature morte e nelle tele dal taglio storico in cui racconta le battaglie per l’uguaglianza sociale. Infine, la sua prolifica produzione di scenografie per il teatro, e la collezione di bozzetti dei costumi di scena, risalente agli anni Sessanta e Settanta del Novecento.

“Una mostra – ha concluso la curatrice – ha l’intento di svelare allo spettatore, attraverso 34 opere, le passioni che hanno mosso l’animo di Renato Guttuso”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684