L’Amministrazione comunale di Caltanissetta si avvale del comando per poter contare su altri undici dipendenti - QdS

L’Amministrazione comunale di Caltanissetta si avvale del comando per poter contare su altri undici dipendenti

Nicola Digiugno

L’Amministrazione comunale di Caltanissetta si avvale del comando per poter contare su altri undici dipendenti

martedì 08 Ottobre 2019 - 00:00
L’Amministrazione comunale di Caltanissetta si avvale del comando per poter contare su altri undici dipendenti

L’obiettivo è sopperire in modo temporaneo alle mancanze presenti nell’organico municipale. Approvato dalla Giunta Gambino l’atto d’indirizzo per attingere al personale di Enti esterni

CALTANISSETTA – La Giunta comunale “ha approvato l’atto d’indirizzo per l’attivazione delle procedure del comando di undici dipendenti provenienti da altri enti pubblici, in modo da sopperire temporaneamente alla mancanza di personale”.

Un tema che torna d’attualità e che riguarda da vicino anche altri centri della Sicilia. In una nota diffusa da Palazzo del Carmine si legge che “il provvedimento segue le delibere di Giunta del 6 settembre e del 6 luglio 2019, con cui era stato disciplinato l’istituto del comando in entrata e in uscita”. Alla riunione decisiva ha preso parte il segretario generale del Comune, Raimondo Liotta, mentre la proposta di delibera “porta la firma della dirigente delle Risorse umane, Irma Marchese”.

L’istituto del comando verrà attivato per il reperimento di due istruttori direttivi di Polizia municipale di categoria D/D1, un istruttore direttivo amministrativo di categoria D/D1, due redattori ordinari di categoria C/C1, due istruttori direttivi tecnici di categoria D/D1, due istruttori finanziari e due operatori di categoria A. Per le stesse figure professionali “l’assegnazione in posizione di comando cesserà qualora le procedure di mobilità previste abbiano esito positivo”.

Il sindaco Roberto Gambino ha fatto sapere che “l’Amministrazione è determinata a procedere con i concorsi per assumere personale in modo stabile. Allo stesso tempo, siamo impegnati per sopperire alle carenze d’organico con tutti gli strumenti che la normativa ci mette a disposizione”.

La delibera di Giunta “fa riferimento al Piano triennale dei fabbisogni del personale dell’Ente, tenendo conto dei concorsi pubblici che saranno espletati e degli avvisi per mobilità già emanati o in fase di attivazione”. Il ricorso alle procedure di comando ha l’obiettivo di sopperire temporaneamente alla mancanza di personale ovvero per rispondere a particolari necessità organizzative.

Il comando “sarà attivato tramite avviso di disponibilità previo nulla osta dell’Amministrazione di provenienza del dipendente”. Quest’ultimo mantiene il rapporto contrattuale con l’Amministrazione di provenienza mentre quella l’amministrazione di destinazione provvede a rimborsare la retribuzione e il trattamento previdenziale”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684