Il Palermitano "devastato" dagli incendi, vegetazione in fiamme e interventi senza sosta - QdS

Il Palermitano “devastato” dagli incendi, vegetazione in fiamme e interventi senza sosta

webms

Il Palermitano “devastato” dagli incendi, vegetazione in fiamme e interventi senza sosta

webms |
mercoledì 29 Giugno 2022 - 12:45

Complice il forte caldo, sono in aumento gli incendi in Sicilia. Particolarmente colpito il Palermitano, dove gli interventi di vigili del fuoco, Protezione Civile e Forestale sono numerosi.

Sono ore difficili nel Palermitano, dove nelle scorse ore si sono verificati diversi incendi in più aree. In particolare, tra ieri e questa mattina, dei roghi hanno interessato le aree montane di Misilmeri e Belmonte Mezzano e anche il territorio di Mezzojuso.

Per fortuna non risultano, al momento, danni a persone e, nella maggior parte dei casi, si tratta di incendi di vegetazione e sterpaglie.

Tuttavia, Protezione Civile, Forestale e vigili del fuoco della provincia di Palermo mantengono alta l’attenzione e sono in azione, anche con il supporto di Canadair e delle forze dell’ordine, per spegnere le fiamme.

Gli incendi nel Palermitano, Canadair a Misilmeri

Ieri sera si è reso necessario un intervento aereo per un incendio in contrada Stoppa a Misilmeri. Le fiamme scoppiate sul promontorio, infatti, avrebbero raggiunto le sommità del massiccio rendendo difficile procedere via terra.

Nelle scorse ore sono state diffuse delle foto e dei video di quanto accaduto e delle operazioni di spegnimento. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, gli operatori della Protezione Civile.

Gli interventi proseguono tra allerta rossa e caldo

Oggi la situazione non sembra molto cambiata rispetto alle precedenti 48 ore. Il forte caldo e l’afa, rafforzati dal passaggio dell’anticiclone africano “Caronte”, rendono più frequenti gli incendi della vegetazione. A questi, poi, si aggiungono i roghi provocati dai piromani, una piaga che in Sicilia continua a esistere da tempo.

Tra domenica e ieri, in provincia di Palermo c’è stata allerta rossa per il rischio incendi. Oggi l’attenzione è invece rivolta alle province di Siracusa, Ragusa e Catania, a forte rischio sul fronte incendi.

Fonte immagine e video: Facebook – Andrea Rizzo

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684