L'ex Iena La Vardera al fianco di De Luca nella corsa alla Regione - QdS

L’ex Iena La Vardera al fianco di De Luca nella corsa alla Regione

Web-al

L’ex Iena La Vardera al fianco di De Luca nella corsa alla Regione

Web-al |
giovedì 07 Aprile 2022 - 11:39

La Vardera svolgerà il ruolo di portavoce di Sicilia Vera e, ha annunciato, De Luca "sarà anche uno dei candidati a Palermo"

L’ex ‘Iena’ Ismaele La Vardera sarà a fianco di Cateno De Luca nella sua corsa alla presidenza della Regione Siciliana. La Vardera svolgerà il ruolo di portavoce di Sicilia Vera e, ha annunciato, De Luca “sarà anche uno dei candidati a Palermo”.

A presentarlo, in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, è stato l’ex sindaco di Messina, insieme al deputato regionale Danilo Lo Giudice. Un ingresso nella squadra di De Luca sancito dallo scambio di cravatte – quella rossa di Sicilia Vera e quella nera delle Iene – fra i due durante l’incontro con i giornalisti.

De Lua: “Ismaele non sta scegliendo una poltrona ma una cravatta”

“Ismaele oggi ufficializza una scelta di vita – sottolinea De Luca – è un ragazzo che lavora da 10 anni, che vive del suo lavoro e che oggi non sta scegliendo una poltrona ma una cravatta. Abbiamo bisogno di persone come lui, persone che non hanno mangiato la mela del peccato, che oggi sono talmente libere da partecipare a una sfida forte, perché noi faremo fuori tutti”.

La Vardera: “Credo nella politica vera”

“E’ strano tornare in questo Palazzo, ho incontrato Gianfranco Miccichè nel corridoio e neppure mi salutato perché vengo considerato colpevole di attentato di lesa maestà avendo ripreso i politici quando mi sono candidato a sindaco di Palermo, una candidatura vera e non finta – ha detto La Vardera – Oggi con Cateno scriveremo un altro film che non sarà più una storia di politici falsi ma di persone vere che non sono affamati di poltronite. Credo nella politica vera e non potevo che scegliere Cateno De Luca, un politico della sostanza e della concretezza. Oggi chi è in questo palazzo (l’assemblea regionale siciliana ndr) non rappresenta quello che c’è fuori. Io voglio riavvicinare i giovani che ormai vivono la politica come un mercificio. Io credo che possa esistere un’altra politica”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684